Questo sito utilizza/non utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e cookie di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina
 o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Tue09222020

Last update

Lo premetto prima di iniziare, in questo articolo parlerò di FANTAMETEOROLOGIA ossia di proiezioni che riguardano il tempo del prossimo weekend ... non 77192634 metgramvoglio poi che mi si venga a dire che sono come certi importanti siti di meteo che sparano ste notizie solo per farsi pubblicità:-) ma per dovere di cronaca e soprattutto perchè mi sta venendo il nervoso a vedere che nevica in tutta Italia (con enormi disagi in certe località) e qua da me no, ho deciso di iniziare a parlare di quello che potrebbe succedere il prossimo week end... e ripeto POTREBBE (attualmente le probabilità sono inveriori al 50%).

Dopo un inverno partito in sordina a causa di un possente Vortice Polare che ha impedito al freddo di giungere alle basse latitudini, a fine dicembre è iniziato un potente Stratwarming che è culminato a metà Gennaio con la disgregazione del Vortice Polare e la conseguente "movimentazione" dello scenario meteorologico sul Mediterraneo. Nello scorso weekend si sono avute le prime forti nevicate sul Nord-Ovest, da Martedì la neve ha invaso l'Emilia Romagna (e non l'ha ancora lasciata), e gran parte del centro. Giovedì deboli precipitazioni nevose anche da noi e l'arrivo del Burian Russo, con le temperature precipitate fino a -19° nel Cuneese... ieri la neve a Roma... insomma un bello sconquasso alla monotonia della prima metà dell'inverno.

Ora però sembra che la circolazione atmosferica ci abbia preso gusto spianando la strada all'arrivo di altre masse d'aria gelida direttamente dall'artico russo e febbraio potrebbe diventare uno dei mesi più freddi degli ultimi diciamo 27 anni?

Ma vediamo come si presenterà la prossima settimana, anzi puntiamo all'ipotesi FANTAMETEOROLOGICA che se confermata, porterà tanta neve al Nord. Le ultime emissioni modellistiche mostrano che tra il 9 ed il 10 Febbraio, un nucleo gelido siberiano potrebbe puntare la nostra penisola dopo essersi staccato dal nocciolo principale di stanza sull'Est Europa. Se la traiettoria rimarrà tale dovremmo aspettarci per quei giorni un peggioramento tipicamente nevoso prima al Nord-Est poi anche sul Nord-Ovest...si, stiamo parlando della possibilità che nel prossimo week end a partire da Venerdì si possa vedere la neve "seria" anche da noi :-). C'è un solo "pericolo" ed è rappresentato dal fatto che se il minimo che si formerà sul Mar Ligure sarà abbastanza profondo, potrà "scatenare" una risposta sciroccale che andrà a colpire soprattutto i Nord Est.. e questo vorrebbe dire pioggia in pianura e neve, gran neve, a quote collinari.

Il meteogramma allegato mostra le precipitazioni previste in settimana ossia 25.9mm ... ovviamente se dovesse essere neve, non facciamo come Alemanno che pensiamo che scenderanno solo 3 cm di neve ;-)

 

Published in Editoriali

Buongiorno a tutti

E' arrivato puntuale come un orologio svizzero il freddo pungente di cui si parlava ormai da giorni e questo in alcune regioni porterà DSCF0199anche la neve, vediamo perchè. Il mal tempo dei giorni scorsi non era strettamente legato al nocciolo gelido che dalla Russia si stava avvicinando all'Italia, ma era dovuto ad un nucleo freddo che entrato dalla Francia ha generato una deprssione sul Mar Ligure e da li tutta la neve che abbiamo visto. Ora invece che tale depressione è ormai posizionata sulla Grecia, sarà direttamente il nocciolo Siberiano a deteminare il maltempo su gran parte dell'Italia in quanto darà "energia" alla precedente instabilità, e questo porterà forte maltempo soprattutto al Centro Sud dell'Italia.

Sono segnalate in queste ore nevicate anche abbondanti nel Lazio, in Campania, in Abruzzo, nella Marche e in Molise e col passare delle ore il maltempo si estenderà su tutto il sud. La neve cadrà a quote collinari sulle regioni tirreniche (a causa delle correnti di libeccio innescate dal maltempo) per poi scendere al piano col passare delle ore (Roma imbiancata in serata?) metre sulle adriatiche la neve potrebbe cadere quasi al piano già in mattinata. Sul resto dell'Italia (al Nord in pratica) saranno ampie le schiarite anche se potrebbe nevicare ancora debolmente in Emilia Romagna ma solo a ridosso della dorsale appenninica. Quello che fa "impressione" al Nord sono le temperature che si sono toccate nella notte in certe zone della Pianura Padana: fino a -14° nell'Astigiano ma i valori minimi sono stati quasi ovunque attorno ai -10°. A Caprino paese siamo arrivati nelle prime ore del giorno a -8.5° ma in aperta campagna ci sono state segnalazioni di temperature pari a -13°. Domani le temperature nella nostra zona caleranno ulteriormente e dalla serata potremmo vedere ancora qualche debole precipitazione nevosa...questa cosa rimane comunque da confermare!

 

Published in News dall'Italia

Buongiorno a tutti

Continua a nevicare su gran parte del Nord Italia soprattutto al Nord-Ovest e sull'Emilia Romagna dove ormai gli accumuli, anche in Italia020212pianura, hanno superato in alcune zone gli 80cm. Nevica debolmente anche a Caprino Veronese e su parte del Veneto meridionale dove la neve (molto farinosa) tende ad attecchire parecchio. L'Italia comunque oggi è divisa in due non tanto per il fatto che al Nord c'è maltempo e al Centro sud no...anzi, ma si tratta di questione legate alle correnti in gioco. Infatti, mentre al Nord e sul centro fino alle Marche stanno fluendo (e lo faranno maggiormente da domani) correnti orientali molto fredde che hanno portato le temperature minime della notte a scendere parecchio sotto lo zero, dall'Abruzzo fino alle estreme regioni meridionali fluiscono invece correnti più miti di origine atlantica. Queste correnti stanno portando maltempo in quelle regioni, ma la neve (almeno per ora) è relegata a quote più elevate. Perchè almeno per ora? Perchè, come ho indicato nell'immagine ripresa dal satellite, è previsto un ingresso freddo da nord che punta diritto sul centro sud Italia ed è in questo ingresso che è legata la possibilità di vedere la neve a Roma nel prossimo week end. Oggi la situazione tenderà gradualmente a migliorare sul Nord-Est e sul Nord-Ovest ma rimarrà critica in Emilia e sulle regioni Adriatiche che potrebbero fare "il pieno" di neve. Le temperature tenderanno a scendere prima al Nord e poi sulle altre regioni.

Published in News dall'Italia

Dopo la "spruzzata" di ieri sera, anche oggi Caprino è stato toccato dalla neve ma questa volta in maniera più decisa. Infatti dalle 16 ha iniziato a nevicare radarin maniera moderata grazie all'arrivo di aria più umida da sud-est. Attualmente l'entità della nevicata si è ridotta ma dalle immagini del Radar Meteorologico del Arpa Veneto potrebbe riprende a minuti con maggiore intensità. Ieri nelle previsioni avevo azzardato un "almeno 5 cm di accumulo" vediamo se ci prendo oppure no! :-) Certo che non ha nulla a che vedere con le intense nevicate che da ieri stanno "ricoprendo" molte zone dell'Italia. Attualmente la regione più colpita risulta essere l'Emilia Romagna con Bologna che supera ormai i 40 cm di accumulo, Modena e Parma i 30cm... ma sono soprattutto le zone collinari ad essere "sommerse" dai 500 metri infatti il manto nevoso supera in alcune frazioni anche gli 80 centimetri di neve fresca e non sono previsti sostanziali miglioramenti per le prossime ore. Per Bologna questa nevicata potrebbe diventare quella da record... noi per ora accontentiamoci di quello che abbiamo visto perchè fino a due giorni fa nessuno dava come probabili  precipitazioni nevose in Veneto!

Intanto godetevi il video dell'evento!!

Published in News Locali

Buongiorno a tutti

Ieri e nella notte ha nevicato su gran parte del Centro nord con neve copiosa in Liguria, Piemonte ed Emilia Romagna. Le nevicate ci sono state anche in modenaoggimolte altre zone come ad esempio in Lombardia, Toscana e Marche, ma anche in Veneto (ieri limitatamente ad alcune zone Occidentali...Caprino ad esempio). In queste ore la neve continua a scendere su gran parte del Centro Nord: Firenze, Arezzo, Pisa, tutta l'Emilia la Lombardia e a sorpresa anche in Piemonte. Sono segnalati fioccchi e precipiatazioni comunque anche attorno a Roma e a quote collinari al Sud. L'area depresisonaria sta in queste ore traslando verso Sud est e questo innescherà una risposta da parte dell'aria gelida di origine Siberiana situata sui Balcani e l'Europa dell'est...infatti quest'aria sara risucchiata verso le nostre regioni settentrionali facendo "crollare" le temperature come sta accadendo in queste ore sull'Europa Centrale con gravissimi problemi.

La giornata proseguirà più o meni come è iniziata, con il Nord e il Centro preda delle suddette correnti fredde (Bora, Grecale o Tramontana) mentre sulle regioni tirreniche e sulle due isole maggiori soffieranno correnti più miti (Maestrale in Sardegna e Libeccio al Sud e sulla Sicilia). Tali correnti contrapposte faranno si che al Nord e su parte del Centro, la neve si mantenga a quote pianeggianti, mentre al Sud scenderà solo in quota. E' tuttora confermata la possibilità che anche in Veneto la neve torni a scendere per tutta la giornata di oggi con accumuli più consistenti lungo le coste. Da domani poi inizierà il crollo termico che si accentuerà nel weekend.

Published in News dall'Italia

Ciao a tutti

Ecco l'ultimo aggiornamento fresco fresco per domani. E' da giorni che dico che le previsioni sono "pazze" a causa della situazione molto "intricata" in cui siamo. Infatti mentre ieri sembrava che da noi dovessimo vedere solo debolli fiocchi sparsi ecco invece che l'ultimo RUN del modello americano GFS mostra, anche in questa emissione ripetendo quanto si era visto con la 12z,  la possibilità neve nella nostra zona per tutta la giornata di Mercoledì 2 Febbraio e gran parte di Giovedì 3 . Gli accumuli sarebbero comunque pochi (attorno ai 5cm forse qualche cosa di più) al termine della "2 giorni nevosa" Anche in questo caso i più "fortunati" sarebbero  l'Emilia Romagna, Toscana e Marche.

Comunque se per Mercoledì possiamo dar per certe le nevicate per quanto riguarda giovedì diciamo che la prognosi è ancora da sciogliere :-)

Sempre più certo invece il gelo russo che sta per giungere sopra le nostre teste... e non solo! 

spaghi01021218z61539110 metgram

Published in News Locali

Ciao a tutti

Ecco l'ultimo aggioornamento fresco fresco per domani. Oggi dicevamo che in questi giorni le previsioni sono "pazze" a causa della situazione molto

20822414 metgram

 

 

"intricata" in cui siamo. L'ultimo RUN del modello americano spaghi31011218zGFS mostra, anche in questa emissione, per oggi  la possibilità di vedere deboli nevicate anche nella nostra zona a partire dalla tarda mattinata. Le precipitazioni dovrebbe poi proseguire fino a sera. Gli accumuli sarebbero modesti (pochi centimetri) se non addirittura meno in quanto la nostra zona, come detto ieri, sarebbe proprio ai margini orientali del peggioramento che vedrebbe più "fortunati" il Nord-Ovest e l'Emilia Romagna.

La situazione invece si fa più interessante se andiamo aguardare quello che potrebbe accadere da giovedì. Infatti sembra, e il meteogramma lo mostra, che vi siano possibilitù di accumuli più consistenti per la nostra zona a partire da giovedì appunto. ancora un piccolo "sforzo" e potremmo avere anche noi una bella nevicata. Sempre più certo invece il gelo russo che sta per giongere sopra le nostre teste... e non solo! 

Published in News Locali

Ciao a tutti

Ve lo avevo detto che in questi giorni le previsioni sono "pazze" a causa della situazione molto "intricata" in cui siamo. L'ultimo RUN del modello americano spaghi30011206zGFS mostra per la giornata di domani (e per ora fermiamoci qui) la possibilità di vedere deboli nevicate anche nella nostra zona a partire dalla tarda mattinata. Le precipitazioni dovrebbe poi proseguire fino a tarda sera. Gli accumuli sarebbero modesti (pochi centimetri) in quanto la nostra zona sarebbe proprio ai margini orientali del peggioramento che vedrebbe più "fortunati" il Nord-Ovest e l'Emilia Romagna. La situazione comunque è molto delicata e soggetta a nuovi piccoli cambiamenti (che per noi essendo ai margini potrebbe anche voler dire che non vediamo nulla...) e quindi va monitorata costantemente.

Basta che il "nocciolo instabile" (per dirla in maniera molte semplice) responsabile del peggioramento si sposti più ad Ovest e noi non vedremo nemmeno un fiocco di neve...se si spostasse più a Est invece darebbe luogo a precipitazioni più intense anche da noi... insomma è la solita questione di chilometri :-). Le immagini allegate mostrano gli "spaghetti" generati dall'ultimo RUN dove per la prima volta in questo inverno viene data al 100% (prendiamolo con le molle sto dato!!!) la nevicata di domani, e le mappe delle precipitazioni previste sempre per domani dove è evidente la precipitazione anche nella nostra zona...come è altrettanto evidente che sarebbe comunque (stando alle informazioni attuali) di pochi centimetri.

Vi tengo aggiornati perchè come appena scritto le cose potrebbero cambiare in un senso o nell'altro!

neve3101121neve3101122

Published in News Locali

Page 5 of 5