Questo sito utilizza/non utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e cookie di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina
 o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Mon10212019

Last update

Ecco il bollettino emesso dalla protezione civile con le allerta meteorologiche riguardanti la giornata di Domenica 12 Febbraio 2012:

FENOMENI SIGNIFICATIVI O AVVERSI PER IL GIORNO 12 FEBBRAIO 2012110212 domani

Precipitazioni Previste :

  • da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Sicilia orientale, Calabria, versanti costieri della Basilicata e settori meridionali della Puglia, con quantitativi cumulati da deboli a moderati;
  • da isolate a sparse, su restanti zone di Campania, Basilicata, Puglia, e Sicilia e Sardegna meridionale, con quantitativi cumulati deboli.

Nevicate Previste:

  • a tutte le quote su Veneto meridionale, Emilia-Romagna, Lombardia sud-orientale, settori settentrionali ed orientali della Toscana, Umbria, Marche, Abruzzo, Molise, settori orientali e meridionali del Lazio, settori settentrionali di Campania, Basilicata e Puglia, con apporti al suolo da deboli a moderati, localmente elevati su Romagna e Marche centro-settentrionali;
  • al di sopra dei 200-400 m sui restanti settori di Campania, Basilicata e Puglia e sulla Calabria settentrionale, con apporti al suolo da deboli a moderati, localmente elevati sulla Calabria;
  • al di sopra dei 400-600 m sul resto del meridione, con apporti al suolo da deboli a moderati.

Visibilità: ridotta durante le precipitazioni nevose.

Temperature: senza variazioni significative; diffuse gelate al nord e nelle zone interne del Centro-Sud.

Venti: forti nord-orientali sull’alto versante adriatico; forti settentrionali su Liguria, Toscana e Sardegna; forti occidentali sulla Sicilia.

Mari: molto mossi o localmente agitati l’Adriatico settentrionale, il Mar Ligure, il Mare e Canale di Sardegna, lo Stretto di Sicilia e lo Ionio meridionale.


fonte: http://www.protezionecivile.gov.it

Published in News dall'Italia

Di seguito l'allerta meteo diramato alle ore 13 dall'ARPA VENETO su segnalazione del Dipartimento per la Sicurezza del Territorio e ct2ddel Centro Meteorologico di Teolo

ATTENZIONE METEO
Fino a sabato sera Bora forte in quota, sulla costa e sulla pianura limitrofa, in successiva attenuazione. Da sabato pomeriggio alle prime ore di lunedì sarà probabile qualche debole nevicata anche in pianura, con varie significative pause; accumuli al più di 1-5 cm, solo localmente 5-15 cm sulla pianura meridionale, nonchè occasionalmente sulla fascia pedemontana e prealpina centro-occidentale.

Fonte : http://www.arpa.veneto.it

Published in News Locali

Di seguito l'allerta meteo diramato alle ore 13 dall'ARPA VENETO su segnalazione del Dipartimento per la Sicurezza del Territorio e ct2del Centro Meteorologico di Teolo

ATTENZIONE METEO:
Fino a sabato sera Bora forte in quota, sulla costa e sulla pianura limitrofa, in parziale attenuazione domenica. Sabato nevicate anche in pianura; probabili accumuli generalmente di 1-5 cm, possibili locali massimi di 5-15 cm sulla pianura meridionale e occasionalmente sulla fascia pedemontana e prealpina centro-occidentale. Domenica probabili modeste nevicate specie verso sera, la cui entità sarà oggetto di successivi aggiornamenti.

Fonte : http://www.arpa.veneto.it

Published in News Locali

Ecco il bollettino emesso dalla protezione civile con le allerta meteorologiche riguardanti la giornata di Sabato 11 Febbraio 2012:

Precipitazioni Previste: da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Campania meridionale, Basilicata Calabria e Sicilia, con 100212 domaniquantitativi cumulati generalmente moderati.
Nevicate Previste:

  • a tutte le quote su Emilia Romagna e Marche, con apporti al suolo elevati su Appennino emiliano, Romagna e Marche settentrionali, da moderati ad elevati sulle restanti aree;
  • a tutte le quote sulle restanti zone del Centro, con apporti al suolo da moderati ad elevati sui settori orientali di Toscana, Umbria e Lazio e su Abruzzo e Molise, da deboli a moderati sulle restanti aree;
  • a tutte le quote su Piemonte occidentale e meridionale, entroterra ligure, Lombardia meridionale ed orientale, Veneto e Friuli Venezia Giulia, con apporti al suolo generalmente da deboli a moderati, specie lungo i rilievi;
  • al di sopra dei 100-300 m, con sconfinamenti fino al livello del mare, su Campania centro-settentrionale, Sardegna e sui settori settentrionali di Basilicata e Puglia, con apporti al suolo da moderati ad elevati sulle zone interne e rilievi della Campania e sulla Basilicata, da deboli a moderati altrove;
  • al di sopra dei 200-400 m sui restanti settori di Campania, Basilicata e Puglia e sulla Calabria, con apporti al suolo da moderati ad elevati sui versanti tirrenici, moderati altrove;
  • al di sopra dei 500-800 m sulla Sicilia, con apporti al suolo da deboli a moderati.

Visibilità: ridotta durante le precipitazioni nevose.

Temperature: senza variazioni significative; diffuse gelate al nord e nelle zone interne del Centro-Sud.

Venti: di burrasca nord-orientali su Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia-Romagna e Marche, con raffiche di burrasca forte sui settori adriatici; forti settentrionali con raffiche di burrasca sulla Liguria; forti nord-orientali sulla Toscana, tendenti ad attenuazione; forti nord-occidentali sulla Sardegna; forti sud-occidentali su basso Lazio e regioni meridionali, in attenuazione.

Mari: molto agitato l’Adriatico settentrionale, agitati il Mare ed il Canale di Sardegna; molto mossi i restanti bacini.

fonte: http://www.protezionecivile.gov.it

Published in News dall'Italia

Vista la situazione Gelo e Maltempo che interessa tutta l'Italia ecco il bollettino, delle allerta meteo, diramato oggi dalla Protezione Civile e valido per la giornata di domani Sabato 4 Febbraio.

Precipitazioni previste: sparse, anche a carattere di rovescio, sui settori tirrenici di Campania meridionale, Basilicata e Calabria e sulla 030212domaniPuglia meridionale, con apporti al suolo puntualmente moderati.

Nevicate Previste:

  • a tutte le quote su Emilia Romagna, settori adriatici di Veneto e Friuli Venezia Giulia, Toscana orientale e meridionale, restanti regioni centrali, Campania orientale, Basilicata settentrionale e Puglia settentrionale, con apporti al suolo da deboli a moderati, fino ad elevati su Romagna e Marche;
  • in calo fino ai 600-800 m sul resto del meridione, con occasionali sconfinamenti fino ai 500 m nella seconda parte della giornata, con apporti al suolo moderati sui settori tirrenici di Campania meridionale, Basilicata e Calabria centro-settentrionale, generalmente deboli altrove.

Visibilità: ridotta durante le precipitazioni nevose.

Temperature: in ulteriore generale diminuzione, con gelate diffuse ed intense al Nord e, specie dalla serata, anche al Centro e nelle zone interne del sud.

Venti: forti o di burrasca settentrionali sulla Liguria e nord-orientali sul’alto versante adriatico, con raffiche di burrasca forte specie sul Ponente ligure e sul triestino; forti nord-orientali su Toscana e Lazio settentrionale, con raffiche di burrasca specie su coste ed arcipelago toscano; localmente forti dai quadranti settentrionali su Umbria, settori adriatici centrali e Sardegna, tendenti ad attenuazione; inizialmente forti dai quadranti occidentali sulle regioni meridionali, specie sulla Sicilia e sui settori tirrenici e ionici, tendenti ad attenuazione.

Mari: inizialmente da agitati a molto agitati tutti i bacini, con tendenza ad attenuazione del moto ondoso nella seconda parte della giornata su Mar Ligure, Tirreno, Stretto di Sicilia, Ionio e basso Adriatico, che volgeranno a molto mossi.

Published in News dall'Italia

Dopo alcuni giorni con pochi fenomeni degni di nota, acco che per la giornata di domani sono previsti fenomeni anche intensi di varia naturapc240112 sulla nostra penisola. Di seguito l'allerta meteo lanciato dalla protezione civile:

Precipitazioni previste:

  • sparse su Marche, Abruzzo, Molise, Campania, Puglia e Calabria, con quantitativi cumulati deboli o puntualmente moderati;
  • isolate su Emilia-Romagna, Toscana, Lazio, Umbria, Basilicata e Sicilia, con quantitativi cumulati deboli.

Quota neve: inizialmente sopra i 1000-1200 metri in abbassamento nella sera fino a 600-800 metri.

Visibilità: nessun fenomeno significativo.

Temperature: in sensibile diminuzione nei valori serali.

Venti: da forti a burrasca nord-occidentali sulla Sardegna, in estensione nel corso della giornata alla Sicilia; tendenti a forti con raffiche di burrasca forte di Foehn sui settori alpini e nelle valli, di bora sul triestino e da nord sulla Liguria; localmente forti settentrionali sulle regioni centrali peninsulari.

Mari: da agitato a molto agitato il Mare e Canale di Sardegna e lo Stretto di Sicilia nella seconda parte della giornata; molto mossi tendenti ad agitati il Tirreno e l’Adriatico centro-settentrionale e il Mar Ligure al largo; tendente a molto mosso lo Ionio meridionale.

Fonte : http://www.protezionecivile.gov.it

Published in News dall'Italia

Ecco a voi il bollettino delle allerte meteorologiche, emesso oggi dalla Protezione Civile e valido per la giornata di Sabato 21 Gennaio 2012200112 domani

Precipitazioni previste:  residue e deboli piogge nella prima parte della giornata su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia settentrionale, con quantitativi cumulati deboli.

Neve prevista: sui settori alpini, mediamente al di sopra degli 800-1000 m, con quantitativi cumulati generalmente deboli, fino a puntualmente moderati lungo le zone di confine.

Visibilità: nessun fenomeno di rilievo.

Temperature: senza variazioni significative.

Venti: forti nord-occidentali su isole maggiori, Puglia, settori ionici e settori tirrenici meridionali, con raffiche di burrasca su Sardegna e Puglia meridionale; forti o di burrasca nord-occidentali sui settori alpini, con raffiche di Foehn nelle valli, tendenti ad attenuazione.

Mari: molto agitato il Mar di Sardegna; agitati il Canale di Sardegna, il Tirreno centrale settore ovest, il Tirreno meridionale, lo Stretto di Sicilia e lo Ionio meridionale; molto mossi i restanti bacini occidentali e meridionali, con tendenza ad attenuazione del moto ondoso.

Fonte: http://www.protezionecivile.gov.it

Published in News dall'Italia

La Protezione civile "crede" a possibili nevicate anche sulle prealpi Venete per la giornata di Venerdì... ecco il bollettino eme180112 dopodomanisso nella giornata di ieri 18 Gennaio e valido per Venerdi 20 Gennaio 2012

Precipitazioni: sparse, anche a carattere di rovescio, sul Triveneto, sull’Appennino centro-settentrionale, sul Lazio centro-meridionale, su Sardegna, Campania, sui settori tirrenici di Basilicata e Calabria e sulla Sicilia occidentale con quantitativi cumulati da deboli a localmente moderati, specie sul versante tirrenico meridionale.

Nevicate: sulle zone alpine e prealpine al di sopra dei 200-400 metri con quantitativi cumulati generalmente moderati.

Visibilità: nottetempo e fino al mattino: nebbie diffuse sulla Pianura Padana in sollevamento durante il giorno; nebbie in banchi nelle zone interne e tirreniche del centro-sud.

Temperature: in sensibile aumento le minime al centro-sud; in lieve aumento al nord.

Venti: da forti a burrasca dai quadranti occidentali su Sardegna e Sicilia, in estensione al meridione peninsulare; localmente forti di Foehn sui settori alpini centro-occidentali.

Mari: da molto mossi ad agitati tutti i bacini centro-occidentali.

Fonte : http://www.protezionecivile.gov.it


Published in News dall'Italia

Page 3 of 3