Questo sito utilizza/non utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e cookie di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina
 o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Wed10182017

Last update

Alora, visto che semo nel be mezo de Lujo e che quindi siamo nel mese più caldo (di norma) di tutto l'anno la questione delle temperature l'è quela che più interessa la gente (si anca ensieme alla fatidica domanda : Piove nel weekend?) perchè ghe ci ghe piase el caldo, ci el fredo e ci se ne sbatte... ma comunque l'è facile sentir dir per la strada: "eto sentio che caldo?", "ancò ghe n'arieta fresca" ... ma soprattutto "ancò el termometro della farmacia el segnava ottomilioni de gradi" oppure "appena sono montà en macchina la me segnava 50° ... e l'era a l'ombra" ... e questo el ghe stà... perchè iè numeri che fa impression... ma disemo che, se come spesso accade, en television, per dirne che fa caldo i fa veder un termometro della Farmacia come testimoniansa che a Milan (per dirne una) semo arrivè a 45° ... allora ghe un problema de fondo che se ciama "disinformazione".

Eh si butei e butele, perchè me dispiase dirvelo, ma quele temperature li iè false come la "lui vitton" che te compre dai marochini in spiaggia. Ogni tanto quando la sera ciamo me mama e la me dise : "ancò sulla terassa el temometro el segnava 38°...ghera proprio caldo", non l'è che posso dirghe a me mama "mama, arda che te dito na cassada" ... ghe l'ho dito na olta solo quando era picolo e la m'ha tegnuo el muso per tri giorni fin a quando non ghe son corso encontro fin che la vegne fora dal rosario per domandarghe scusa :-D ... ecco volaria evitar che la se le ciapesse come alora ... anca perchè se ghe coro encontro e ghe salto al col come ho fato da piccolo, adesso la capotaria...:-P (mamma dai che scherso ah ah ah ah)

Quindi ho deciso de metter fine alle temperature "dela farmacia" e de spiegarve che misurar la temperatura de l'aria, non l'è mia na cassada... non l'è che te pol ciapar un termometro e tacarlo fora dalla porta o che te pol tor per bon la temperatura che segna la macchina dopo che l'è sta tutto el giorno fora (anca se a l'ombra...)

En meteorologia per misuar la temperatura esiste tutta na serie de fisime (decise in anni e anni de incontri, meeting a livello mondiale) attraverso le quali se certifica se una stassion meteo l'è a norma oppure no.

Partemo dal presupposto che el termometro l'è qualcosa de "reale" e tangibile (non l'è mia fatto de aria...) e che quindi come tutti i corpi solidi, se te lo mette tutto el giorno al sol (ma anca a l'ombra se non ghe altri accorgimenti) el se scalda... ti proa a tocar na maniglia della porta (magari de aluminio) dopo che l'è sta tutto el giorno al sol... oppure emmaginate la scena... te arive en pissina.. te vede l'unico sdraio libero e prima che i te le ciava te te fionde come n'avvoltoio sulla preda e quando te ghe si a tiro, te te ghe tuffe ensima con un tuffo che gnanca la Cagnotto l'è bona de far... ecco, soprattutto se magari te si in costume, la to euforia la passa nel giro de 3 secondi... si perchè te ciape na scotada che te tocca far n'altro tutto, ma staolta en piscina per sorarte... eh si perchè lo sdraio... tutto il giorno al sole, el sà scaldà come un alto forno della Tenaris che ghè a Bergamo... quindi... tutti i corpi esposti al sole si scaldano. Quindi un qualsiasi termometro...sia esso quello che gavì fora

de casa, quel che gavì tacà via al muro del pogiolo, quel della macchina e tutti quei che te vede en giro per le strade... NON misurano la temperature dell'aria, MA LA SUA... eh si ... i 45° del temometro della farmacia de milan iè i 45° del termometro no quei de l'aria..

Per evitar quindi misure sbalè, nei anni è stà inventà tutta na serie de accorgi

menti che le sà tradotte nelle cosiddette "cappannine meteorologiche" ossia delle apposite strutture costruite con materiali isolanti e riflettenti (de solito è bianche...) poste in luoghi appositi ... de solito l'è mejo che le sia en mezo a un prà e no ai Bordi dell'A22 del Brennero... e soprattutto ad ALMENO 2 metri da terra... quindi nessuno dei suddetti termometri spara cassade i gà ste caratteristiche...occio che la capannina meteorologica (o comunque anche i termomestri schermati delle stazionimeteo amatoriali schermati attraverso un sistema di "piatti" detto schermo solare) la gà da essere al sole no a l'ombra... e una cosa molto buona serabbe che fosse anche "ventilata" in modo da garantire un certo cambiamento d'aria.

provì a far un esperimento, anca con un termometro a mercurio che gavì en casa... vardì a temperatura che el segna e portilo fora al sol... tegnilo en man per na diesina de minuti e vedarì che la temperatura la taca a cresser... dopo un poco, ciapilo e metilo en tera... vedarì come en poco tempo la temperatura la cresse ulteriormente e se non el sciopa prima el pol arivar sensa dubbio a 45 gradi.

. anca 50° se el sol l'è particolarmente catio...

E quindi? se la macchina la me segna 37° qunti ghe n'è en realtà? secondo mi gavemo da cavarne almeo 3/4 se la macchina l'era a l'ombra... anca 5/6 se la macchina l'era al sol...

Bon dai non scrivo più niente perchè ho scritto proprio na papardella...ma spero che la sia sta na roba interessante ... se si, condividete :-)

PS : Per la foto ringrazio l'amica Valentina che la "modifico" qualche anno fa ma è ancora "attuale"

Published in Editoriali

+1° sopra le temperature medie del periodo preindustriale. L'ha scritto il MetOffice, ossia il servizio meteorologico nazionale del Regno Unito, e non un minchione Global Warningqualsiasi come me, quindi possiamo anche crederci e ritenerlo un dato ufficiale (anche se molti avranno dei dubbi sulle bontà delle temperature misurate nei secoli passati...). Quindi signori e signori, a quanto pare il 2015 conferma ancora una volta come la "febbre continui a crescere" e guardando i 22/23 gradi abbondanti di questi primi giorni di Novembre direi che non possiamo pensare altrimenti.

Stephen Belcher, Direttore of the Met Office Hadley Centre, in un intervista ha dichiarato che: " E' pur vero che quest'anno stiamo vivendo un "Niño" con i contro cazzi (ehm...forse lo ha detto in modo differente) nell'Oceano Pacifico, e che questo potrebbe aver influito sulla media globale delle temperature, ma eventi così forti li abbiamo avuti spesso in passato e sta di fatto che è la prima volta che a livello globale le temperature medie superano di 1° le temperature pre-industriali. Questo - secondo Stephen Belcher - è la dimostrazione che nel GW c'è lo zampino dell'uomo e questo porta la storia del clima in un territorio inesplorato" (e potenzialmente cazzuto aggiungo io...)

Le prime indicazioni indicano un 2016 simile al 2015 che sta finendo (che due palle). Ovviamente è molto complicato dire "cosa accadrà" nei prossimi anni, quali potrebbero essere le conseguenze di questo riscaldamento, che stando agli esperti del MetOffice potrebbe continuare.

Peter Stott, Capo del Climate Monitoring and Attribution, ha affermato che: "Sicuramente il 2015 delinea un andamento di un certo tipo nelle temperature Globali, ma questo non significa necessariamente che tutti gli anni avvenire saranno superiori alle medie pre-industriali di un grado o più perchè sulla temperatura globale ogni anno giocano un ruolo importante una moltitudine di variabili"

Una piccola nota... temperature globali non significa che in ogni regione/luogo/mare del mondo le temperature siano salite...ci sono posti in cui sono aumentate di più e zone in cui addirittura stanno calando... e sono proprio queste disparità a determinare il "territorio inesplorato" di cui si parla.

Published in Eventi Meteorologici

PERCHE' ALA MATTINA PRESTO EN PIANURA GHE' SBORO E SUL BALDO GHE ZA' CALDO?

L'è capità più de na olta nelle ultime settimane che dandove el buongiorno ho scritto "Brumade en pianura e temperature più calde en montagna per effetto dell'inversione termica" ... Questo el par strano perchè i n'à ensegnà che quando se va en montagna bisognaria cuertarse perchè ghè più fredo e spesso quando en inverno piove a Verona sul Baldo arriva la neve quindi se ala mattina me sveio e en pianura ghè zero gradi me emmagino che sul Baldo (o en Lessinia l'è stesso) ghe sia un fredo becco... envese arriva el selvadego de Meteo Caprino a dirve che se volì nar sul Telegrafo ve convien partir legerini...

En condizioni normali è vero quel che tutti i pensa ossia che man man che ne alsemo de quota le temperature le cala... e generalmente le temperature le cala de 6/7 gradi ogni 1000 metri...quindi en pratica se a Verona ghè 10 gradi a Bosco ghe ne saria 3/4. La temperatura la cala con l'altezza perchè... l'aria a contatto con el terreno, ghe grassie al sol l'è caldo, la tende a scaldarse. Scaldandose la tende a salire (lo savemo tutti che l'aria calda la tende a star en alto) .... man man che l'aria la va sempre più in alto diminusce la pressione atmosferica che le schissa... quindi sa succede, che l'aria la taca a "espanderse" ... e espandendose, la cede calor ... e di conseguenza ela la se rinfresca ... La prima immagine mostra questa situazione "normale" ....notare l'artista che è in me...

Ma ormai avemo capio che con el tempo ghe sempre qualcosa da imparar e quindi esistena anche el caso in cui l'aria man man che se va in alto invese de calar de temperatura, succede el contrario ossia che la se scalda (rispetto al terreno). Questo fenomeno el se ciama appunto INVERSIONE TERMICA.

Questo accade soprattutto in inverno per tre motivi:
1) El sol l'è basso all'orizzonte e quindi el fa fadiga a scaldar el terreno perchè i raggi i ariva de sbiego
2) I Giorni iè più curti quindi el sol el scalda meno...la notte l'è più longa e el terreno el se scalda meno
3) Pol capitar che a terra ghe sia la neve e che quindi per el cosiddeto effetto albedo el terreno el sia fredo engiassa

inversione

Tutti i motivi appena descritti i fa si che l'aria al contatto con el terreno la sia MOLTO più fredda del normale e che quindi la sia più fredda de quella ch

e ghè nei primi metri sora le nostre teste...

se poi ghe metemo che anche la montagne de notte la se raffredda e l'aria fredda al contatto con i pendii essendo più densa e pensante la se scrioltola verso valle "scansando" l'aria più calda che ghè a quote più basse... che quindi la sale de quota scaldando l'aria en montagna... ensomma l'è un bel casotto ma sta de fatto che succede quel che v'ho appena scritto.

Le cause dell'inversion termica iè che l'atmosfera l'è talmente stabile (l'è instabile quando l'aria fredda l'è in quota ...) che non ghè movimento de aria...e questo fa si che se possa formar dei bei nebbioni ma soprattutto che envesse de respirar aria sana, se finissa col respirar "merda" ... lo smog infatti ristagna nell'aria per la gioia dei nostri polmoni... La seconda immagine mostra cosa accade con l'inversione termica!

Condividete se vi va!! Emoticon smile
Grazieeeeeeeeeeeeeeeeeeeee

Published in Didattica Meteo

E anche per la Sicilia è arrivato il momento della prima neve. Ad imbiancarsi, grazie alle precipitazioni cadute  (anche sotto forma di temporale) tra la serata di giovedì 29 Ottobre 2015 e la mattinata di Venerdì 30 Ottobre 2015, è stato l'Etna, l’abbassamento delle temperature ha imbiancato, nel corso della notte, gran parte delle zone poste al di sopra dei 2000 metri. Il versante nord, di Linguaglossa, è stato quello che maggiormente ha richiamato le atmosfere invernali. nei prossimi giorni il perdurare del maltempo potrebbe portare altra neve sempre in quota, anche se sembra non destinata a durare ... anche perchè l'istadela de san martin l'ariva anca li... e li in Sicilia sarà più "estate" che da noi sul veronese.

(Immagine di Repertorio. Fonte http://www.cataniacentrorooms.it)

etna mare

 

Published in News dall'Italia

Ed eccoci al consueto appuntamento con l'analisi semi seria su come andrà la prossima settimana... chi ha la App di Meteo Verona ha già ricevuto una piccola anticipazione ieri ma ora che ho un po' di tempo vediamo qualche dettaglio in più Emoticon smile

sanmartinFinisce ottobre.. inizia novembre... ci si avvicina sempre più all'inverno...veniamo da una due giorni grigia e piovosa degna della stagione autunnale in cui siamo...insomma tutto fa presagire che si va sempre più più verso il fresco ed invece no... torna (o meglio continua) un po' di caldo... ecco prima de sentir parlar de Camel/caldo africano e tutte ste vacade qua diciamo le cose come stanno... non arriva nessuna ondata de caldo africano ma dobbiamo solo attenderci la classica "Istadela de San Martin" ...

Cosa accade quindi? lo vedemo nell'immagine allegata al post, dove volutamente ho cavà dai ovi el camel (perchè el me nà in odio) e ho messo un bel San Martin stile "manga giapponese" che el rompe i coioni stesso ai freddofili ma che almeno el fa più tradissione dei nostri veci.
Questo ritorno del "caldo" ...che significa solo temperature di poco al di sopra delle medie del periodo (se arrivemo AL SOLE a 22° tra luni e marti secondo mi la ghe vol tuta...) è dovuta ad una configurazione Barica detta "ad omega" ( o a brufel visti i colori e la forma...) dove a sinistra ghè un musetto che non ga voia de far gnente anca perchè l'è proprio spompo poarin, a destra ghe quel che resta del uinni de pu che ha portà un po' de acqua in sti giorni .... e en mezo sà infilà "el santo" con el co cavalin. Questa configurazione è quella che generalmente ha la forza per durare di più perchè "San Martin" non è che può muoversi più di tanto in quanto "stretto" tra due fuochi... ghe provarà el musetto sulla Spagna a farse avanti verso la fine della prossima stimana ma da chi ad alora fa ora a cambiarne de robe...

Ma struca struca...sa dovemo aspetarne?

1) Temperature più alte delle medie del periodo SOPRATTUTTO IN MONTAGNA... in pianura come detto qualche grado in più del normale durante il giorno, temperature minime invece fresche/fredde con una forte inversione termica... il discorso delle temperature massime in aumento potrebbe non valere per le pianure... o almeno non per tutta...il prossimo punto spiega perchè.
2) Alta pressione in inverno significa tempo bello in montagna ... ma anche rischio di nebbia (fitta a tratti) in pianura... quindi per le zone in cui si faranno avanti le nebbie ghe poco da far... de "caldo" se ne sente poco.
3) No piovarà più per almeno 5/6 giorni...quindi ci ga da far en campagna o en giardin (nebbia permettendo...lo ripeto) el catarà dele bele giornade.

direa che l''è tuto... ah dimenticavo... e la Balena? bisogna nar a chi l'ha visto a vedere se i l'ha vista da qualche parte perchè chi sull'Italia che no se vede l'alta pressione delle Azzorre l'è più de un'anno.. se vede che ghe femo proprio angossa Emoticon smile
Per dargne na man al mussoghe volaria le renne...ma come vedì non iò gnanca messe perchè per ora non se ne vede all'orizzonte.

Condividete se vi va!

Published in Analisi

Anche per questo 2015 sembra confermato l'arrivo dell'estate di San Martino (l'istadela den san martin) ossia di un periodo relativamente mite per il periodo (primi di novembre) in cui le temperature dopo aver raggiunto anche valori molto bassi tornano per qualche giorno a salire su valori più primaverili che invernali.

sanmartinoIl motivo per cui viene chiamata "estate di San Martino" è legata ad una leggenda che narra come Martino da Tours (che alora non l'era gnancora diventà santo), l'11 novembre del 335 si trovasse ad Amiens, in Galia nel cammino di ritorno verso casa. Nel bel mezzo di una bufera di neve in quel rigido inizio di novembre, incontrò un mendicante rattrappito dal freddo e con un moto di generosità gli offrì metà del suo mantello. Dopo pochi attimi la pioggia smise di cadere, il vento si placò ed un bel sole fuoriuscì a riscaldare la temperatura. Quindi la leggenda prevede che la breve interruzione di tre giorni della morsa del freddo, si ripeta ogni anno per commemorare il gesto magnanimo e generoso, visto che Martino la notte seguente vide in sogno Gesù rivestito della metà del suo mantello militare. Udì Gesù dire ai suoi angeli: «Ecco qui Martino, il soldato romano che non è battezzato, egli mi ha vestito». Quando Martino si risvegliò il suo mantello era integro. Il mantello miracoloso venne conservato comereliquia ed entrò a far parte della collezione di reliquie dei re Merovingi dei Franchi.

Quindi ecco spiegato perchè quasi ogni anno ad inizio novembre ne toca sorbirne un po' de caldo fuori stagione. Ma quali sono le condizioni tipiche dell'estate di san martino? Generlamente abbiamo a che fare con fortissima escurzione termica nel corso del giorno con minime relativamente basse e temeprature massime oltre le medie del periodo. Inversione termica marcata al mattino con temperature minime spesso più alte in montagna che in pianura....e se il bel tempo è portato da un anticiclone di matrice Africana... beh i butei e le butele della bassa i gà da cuccarse la nebbia.

Ma è davvero sempre così? Ossia ghela dal bon ogni anno l'istadela de San Martin? Sebbene l'Estate di San Martino rimanga una leggenda popolare, essa trova tuttavia un reale riscontro fisico. Infatti lanalizzado i dati climatologici dal 1946 al 2010, possiamo individuare come proprio ad inizio novembre, le espansioni dell'alta pressione delle Azzorre dalla Spagna verso l'Europa centrale, o le risalite di un promontorio altopressorio africano, siano state molto frequinti. A risentirne maggiormente sembrano appunto le regioni centro-settentrionali del Paese, mentre quelle meridionali appaiono penalizzate dalla presenza di un'area di bassa pressione sul Mediterraneo meridionale.

Di solito dura qualche giorno e potrebbe andare anche quest'anno così.

Published in Editoriali

Non è che perchè ho messo en giro la App adesso me desmentego de dir 4 cassade su come sarà el prossimo periodo sulla nostra provincia  ... come sempre e23ottobre2015ccoci quindi alla analisi semi-seria in cui tutto lo Zoo el tira fora el meio..

Partiamo dalla situazione attuale... al nord semo in una situazione in cui "uinni de pu" (el finto orso che porta el fresco ma no el freddo), soffiando con el so "alito" da est ci sta portanto giornate "soleggiate" e "frizzanti" ma senza fenomeni. Questa è la classica situazione che se si presentasse in inverno quando, invese de quel svampinto de "uinni de pu" , arriva el vero orso, quel con i contro coioni, noialtri saressimo drio batter i denti guardando il cielo più azzurro che più azzurro non ce n'è e el centro sud el saria sotto le buffere de neve invece purtroppo di essere continuamente bersagliato da piogge torrenziali devastanti... invesse semo a fine ottobre e le giornade le scorre tranquille senza grossi "sbalsi" (per noi...per il sud è diverso)...

Ora però "uinni de pu" l'è drio nar a far cagnara verso la Grecia o meglio ... el perdarà via via forsa senza però abbandonare completamente le regioni meridionali. El fatto che el perda forsa però el fa si che a Nord l'alitino dell'orsetto, (bello fresco come se l'avesse magna na scofana de Air Fresh Vigorsol, quel che ala mattina el ne sveia per ben e el ne enrisola i cavei sulla copa) el vaga a farse ciavar e taaaaacccc ecco che quela mezza sega del camel (che ormai l'è diventà de pessa e non brusa più come en agosto) l'alsa el muso e el ghe prova a scaldarne (noialtri al nord) ... però prima che i freddofili i taca a tirarse le randelè sulla testa mettiamo in chiaro le cose ... siamo ad ottobre, le giornate son sempre più corte, el camel l'è de pessa (a 1500 metri arriva una isoterma +10° ... in luglio ai tempi del ‪#‎caldodemerda‬ arrivò la +23° ... ghè na bela differenza) quindi non potrà fare CALDO BESTIA...potrà fare PIU' CALDO per il periodo che significa PROBABILMENTE (e non certamente) temperature massime comprese tra i 22 e i 24° ... sempre che... l'umidità che ci porta il cammello non si trasformi in pianura in nebbia e allora saranno solo ler zone a nord di verona a ciapar l'alito tiepido del camel.

Quanto duralo? beh li a sinistra vicino vicino al camellino ghè un bel musetto...che el sia lu a darghe na randelà al caldo... macchè quel musso lì l'è drio farghe el filo ala balena (che oramai demo per dispersa...e ciucca de mojito) , le renne iè a nord... iè tutte riunite...che le sia drio far un rave party?!! i ne sà qualcosa quei dela Groenlandia dove en sto periodo non savea mai visto così tanta neve... Quindi in balia del cammello? No perchè ancora più a sinistra... se vede un musso che, devo dir la verità, el gà del coraio... se le cose le va come se vedo oggi sto musetto americano el podaria rivar verso el 28 anca en italia portando ancora temperature stavolta in media col perido e piogge atlantiche.

Questa ultima ipotesi l'è tutta da vedere quindi stay tuned... per ora godiamico queste giornate stabile e più calde (al pomeriggio).. nebbia permettendo.

Published in Analisi

Ebbenepioggiaprimavera2015 si proprio oggi inizia l'estate (meteorologica) 2015 ... c'è chi dice che sarà la più calda da quando hanno inventato i termometri, c'è chi dice che sarà fresca... io dico che non possiamo saperlo oggi come sarà l'estate soprattutto se volessimo saperlo per Verona eed in generale per la nostra provincia. Quindi per non perdere troppo tempo mi limito ad analizzare come è andata la primavera appena trascorsa...

Lo facciamo analizzando i dati ufficiali raccolti dall'aeronautica militare presso la stazione meteorologica di Villafranca... secondo me molti di noi avranno delle sorprese, soprattutto chi in questi ultimi tre mesi si è "lamentato" del Freddo...

FREDDOOOOOOO?!?! Ricordiamo che non viviamo in Marocco e che le temtemperatureprimavera2015perature medie nella primavera Veronese variano dai 20° di massima (in media) ai 12/13° di minima (in media) ... quindi ghe poco da dir...la primavera si è chiusa con un +1.85° rispetto alle medie del Periodo... su 90 giorni primaverili BEN 71 giorni hanno fatto registrare temperature al di sopra delle righe, 16 al di sotto e 3 giorni sostanzialmente in pari... se poi vogliamo parlare di maggio (sul quale ho sentito cose del tipo "mai sentio un fredo così a maggio...") beh l'ultimo mese privaverile è quello che ha contribuito ad alzare la media ...con +2.05 gradi sopra le medie... Ovviamente non sono cose che dovrebbero stupirci visto che, a parte l'estate scorsa, poi tutte le stagioni sono state abbondantemente sopra media...ma almeno non dovremmo "lamentarci" del freddo ah ah ah .

Poi c'è chi si anche lamentato del "piove sempre" (io aggiungo un piove "quasi" sempre nel week end...perchè è spesso stato così)... ma anche questa percezione (di molti ...ma non ad esempio da chi sull'acqua piovana fa affidamento per la propria attività) di primavera piovosa è un "mito" destinato a crollare... eh si perchè nei tre mesi estivi primaverli sono caduti 117,4 con un deficit rispetto alle medie di oltre 71 millimetri... in pratica manca un mese di pioggia. Ovviamente non è una situazione preoccupante (per ora) ma considerando la poca neve caduta in montagna nello scorso inverno e la poca pioggia caduta in primavera la situazione merita un po' di attenzione.

Ovviamente ci sono zone dove è piovuto di più ...come la Lessinia... ma ricordiamoci che sulle nostre montagne in genere piove più del doppio rispetto alle zone di pianura.

Bon dai finito... adesso inizia l'estate e come detto ieri inizierà col botto... in maniera molto simile a quella del 2014...con una bella fiammata africana (che ovviamente farà registrare temperature al di sopra delle medie) ... poi vedremo. CI ritroveremo a settembre a tirare le fila su come sarà trascorsa questa estate
ciaooooooooooo

 

Published in Editoriali

Girando in internet in questi giorni, andando a leggere anche testate online "di alto livello" 1371370298mi rendo conto di come la meteo spazzatura stia diventando ancora una volta dilagante... quasi senza freni e tutti a credere a quello che i soliti "urlatori da strapazzo" stanno dicendo da qualche giorno: "sarà un estate da record... la più calda degli ultimi trentanni".

Leggo ancora e trovo: "Frequenti incursioni africane faranno alzare le temperature fino ai 40 gradi" ... e poi mi trovo un'immagine del deserto con scritto "Estate 2015 TORRIDA" ...

E qua me parte definitivamente l'embolo! !!! E devo per forza dire alcune cose... al solito sito

1) se la previsione della prossima estate l'è come quella che avete fatto sullo scorso inverno non ghè pericolo... ansi quasi quasi vo a comprar legna e Pellet perché ghè El rischio (visto che non ghè n'è embrochì una) che a ferragosto fiochi. ..

2) poca fadiga dir che sarà un'estate calda... Negli ultimi 30 anni l'è più facile indovinaghe che quando se dice che fa più caldo del normale piuttosto che dir el contrario...

3) prima de dir con sicurezza, spaventando la gente, che sarà un'estate super calda aspettate settembre quando avrete dei dati veri e non quelli che tirate fuori dal cilindro dopo aver bevuto ne bottiglia de mescal come i fa i santoni maya spersi en mezo ale foresta del Chapas per saver quando finisse el mondo...

4) penso che avì ciapà la laurea en fisica dell'atmosfera coi punti della miralanza. .. veder un "meteorologo" che in un articolo scriver che sarà un'estate torrida perché avremo frequenti incursioni africane, l'è come sentir un cogo de Verona dir che se pol cusinar la pearà en 5 minuti... el primo pensier l'è "te si un cogo del casso" ... mi che sono un insemenito vado a guardarmi cosa significa "caldo torrido" e scopro che vuol dire "CALDO SECCO" ... Penso al caldo Africano che arriva da noialtri e me vien en mente la sauna. .. afa, umidità, stofego da paura, gente tacaissa... 30 gradi reali ...10000 percepiti...
Quindi ghè qualcosa che non torna... o sarà un' estate torrida o sarà un'estate governata dall'Africa. .. perché tutte e due le cose non quadrano. ..

Poi mi viene in mente quale è la fonte e mi ricordo che su quel sito basta butar li na ventina de parole ad effetto per confezionare il solito articolo spazzatura pregno di minchiate apocalittiche in grado di attirare migliaia di click ergo... migliaia di euro per loro..

Cosa penso io dell'estate? Che sarà calda come è giusta che sia... quella.del 2014 che tutti hanno percepito come fredda è stata di pochissimo sotto le medie del periodo ... quella di quest'anno probabilmente sarà un po' più calda del normale? Puo essere... Di quanto? No el le sà gnanca el mago Oronzo...
Quindi non crediamo a tutte ste fandonie mediatiche... che se val come la carta igenica.

Potrebbe essere anche l'estate da record che dicono... ma lo scopriremo solo a settembre Emoticon wink

Fastidio finito
Ciao

Published in Editoriali

(Solita analisi SEMI-SERIA sull'andamento dei prossimi giorni)

Nell'ultima analisi avevamo analizzato il tentativo dell'altapressione africana di portare qualche giorno di estate anche per la nostra provincia. Questa incursione "africana" è in parte riuscita, infatti a partire da Sabato, abbiamo goduto (soprattutto le zone di pianura) di cielo per lo più soleggiato, temperature che hanno "sfiorato" i 30° e le insidie piovose, pur non mancando, sono state davvero minime (qualche spaciugada e per lo più di notte)... e sarà così anche oggi e probabilmente domani...

Ocio però perchè, se vi ricordate, l'alta pressione era chiusa tra due fuochi ... ad Ovest "balota giala" che ha fatto da "sveglia" al dormiente (l'ha dormio tuta istà sto troglodita...per somma gioia dei freddofili però :-) ) anticiclone africano... ad Est "balota verde" che, posizionato sulle Repubbliche Baltiche, impediva all'anticiclone Africano di spingersi un po' più ad est coinvolgendo completamente l'Italia, ma nello stesso tempo aveva potere assoluto di decidere quanto, questa "piccola estate settembrina" sarebbe durata.

moletta

Bene ragassi e ragasse, "balotta verde" si trasforma ne "il moleta" e decide che l'estate settembrina è durata anche troppo e l'è ora de darghe na "limada de recie" all'altapressione africana. "limada de recie" è il termine tecnico per dire "cala le temperature e torna l'instabilità".... ma vediamo un attimo cosa potrebbe accadere analizzando l'immagine del modello matematico GFS relativa alla giornata di Giovedì...

1) Oggi e domani l'altapresisone africana proverà a tenere botta riuscendoci sicuramente oggi... un po' meno domani. Quindi lo stiamo vedendo...sole e caldo (per il periodo ovviamente) e poche insidie pomeridiane di rovesdi sparsi.... nel frattempo però "el moletta" el taca l'ape con tutto l'armamentario e dal Baltico (dove se vede che da limar ghe poco) si dirige verso sud-ovest...cassego se avesse scelto il Mar Nero probabilmente l'estate settembrina sarebbe durata di più... ma nar sul Mar Nero adesso che ghè anche un po' de guerra in zona non era il caso...

2) "el moletta" tra domani sera/notte e mercoledì arriva a ridosso delle Alpi con i seguenti strumenti:
     - nocciolo Gelido in quota (-22° ai 5000 metri proprio ai confini    austriaci/svizzeri) ... da noi un po' più tiepido (-16/-18) ma cmq sempre più fresca di adesso
    - Molta instabilità per l'aria... dopo 4 giorni de tempo discreto arriva na man de aria freda per forza l'atmosfera la taca a boier come en stagnar de polenta...

 

Conseguenze PROBABILI

1) L'estate settembrina la ciapa na man de pache e toglie il disturbo a partire da marcoledì
2) Le temperature caleranno anche in presenza del sole. Ecco diciamo massime attorno ai 25° con sole pieno... ovviamente con cielo nuvoloso meno. Avevamo ipotizzato la settimana scorsa come culmine del "caldo" a metà settimana...probabilmente dovremmo anticiparlo a domani...
3) Na man de temporali arriverà sicuramente per parte del Nord... dirvi se prenderanno anche il Veronese è difficile ora ma la probabilità è piuttosto alta da Mercoledì

Durata? Beh le gocce fredde (perchè facendo un'attimo i seri anche questo peggioramento sarà portato da una goccia Fredda) sono dure a morire, un po' come Bruce Willis nel Film Die Hard, quindi metemosela via che per 4/5 giorni l'estate settembrina andrà in ferie (dove? tra Francia e Gran Bretagna)... tornerà? impossibile dirlo ma guardando i modelli oggi la risposta è no... ma vista la distanza temporale questo "no" l'è proprio na cassada.

Published in Analisi

Page 1 of 3