Questo sito utilizza/non utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e cookie di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina
 o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Wed01172018

Last update

Cronaca Meteo

Cronaca Meteo (185)

cronaca

Children categories

Editoriali (68)

Gli editoriali scritti dal redattore di Meteo CAprino Veronese

View items...

Analisi (84)

Seleziona un articolo da leggere

View items...

Eventi Meteorologici (33)

Seleziona un articolo da leggere

View items...
Sunday, 05 August 2012 17:34

L'Inverno del 1929...cosa successe sul Triveneto?

Written by
Rate this item
(1 Vote)
Oggi navigando su FB mi è saltata all'occhio l'immagine dell'archivio storico di Meteociel relativa al 3 febbraio del 1929 ... a dir poco impressionante viste le termiche mostrate relative alla quota di 850hPa (che ricordo corrispondere a circa 1500 metri di altezza)... avere sul Nord-Est una termica di -24° non è certo "da tutti gli inverni". Nemmeno lo scorso febbraio quando ci furono quei 10 giorni di freddo intenso si arrivò a sfiorare queli livelli in quota, nonostate poi avere in Piemonte, grazie all'effetto Albedo, temperature ben al di sotto dei -20° anche a quote collinari....  Comunque, proprio perchè l'immagine…
Rate this item
(0 votes)
  L'Estata americana sta facendo sul serio... record di temperature massime che vengono battutti giornalmente ormai da molte settimane e questo, oltre ai molti disagi per la popolazione, costretta a convivere con temperature insolite,  ha favorito incendi devastanti un po' in tutto il paese. Ma oltre a questi effetti "visibili" il gran caldo sta facendo letterlmente "bollire" anche i Grandi Laghi americani al punto che molti americani, potrebbero scegliere le rive del Lago Superiore (il più settentrionale, più freddo e più profondo tra i 5 Grandi Laghi) come meta per le vacanze estive dove poter fare dei bei bagni. Perchè??…
Rate this item
(0 votes)
Dal radar meteo di Teolo lo si è visto arrivare. Il violento temporale si è formato sul bresciano attorno alle 10 di questa mattina. Da Affi (dove è stata scattata la foto a Lato) lo si è visto arrivare con tutta la sua furia. Grandine, pioggia intensa ma soprattutto vento fortissimo si sono abbattuti sulla zona del Garda e delle coste veronesi attorno alle 10.20. Il prossimo video mostra l'inizio del temporale ripreso del centro commerciale di Affi. Poi la situazione è peggiorata con i tombini che non riuscivano a smaltire la forte quantità di pioggia che stava cadendo (la…
Wednesday, 18 July 2012 21:16

Meteo Verona: L'inondazione del Settembre 1882

Written by
Rate this item
(0 votes)
Qualche settimana fa avevo raccontato quali sono state le principali nevicate che hanno interessato Verona dal 1900 in poi, ricordando come (purtroppo per i freddofili e i nevofili veronesi) la nostra città non sia poi così "fortunata" in termini di nevicate abbondanti... per quanto riguarda le piogge invece (beh dai escludendo l'ultimo anno visto che sembra sia diventata una succursale del deserto dell'Atacama vista la penuria di precipitazioni) non è altrettanto "sfortunata" anzi in anni normali si becca una buona quantità di pioggia (fino a 1000mm l'anno anche se la media si attesta attorno agli 800 mm). Ovviamente quando le…
Rate this item
(0 votes)
Il cielo preoccupa i londinesi soprattutto per l'Olimpiade imminente. L'inquietudine è seria perché le conclusioni di un rapporto appena diffuso, realizzato dal Met Office britannico assieme alla Noaa, l'amministrazione americana per l'atmosfera e gli oceani, potrebbero davvero far temere il peggio. Nelle ultime settimane fenomeni meteorologici estremi hanno colpito il Nord America con ondate di caldo intenso seguite da rovinosi temporali e la Gran Bretagna con maltempo, inondazioni e piogge molto più copiose della media stagionale: in alcune zone si è arrivati addirittura oltre il 250 per cento della media mensile. Analizzandoli e confrontandoli con le statistiche degli ultimi anni…
Rate this item
(0 votes)
Nonostante in molti, soprattutto giornali e molti organi di informazione, proseguano sulla strada iniziata qualche settimana fa indicando questa estate 2012 come la più calda degli ultimi 50 anni, SBAGLIANDO (perchè dati alla mano il record rimane, almeno per questa prima parte estiva, al 2003...probabilmente imbattibile ancora per un po' ..speriamo), sembra innegabile che il numero di eventi meteorologici estremi nel mondo siano in aumento. Siccità, Nevicate epiche, temperature estreme (sia in un senso che nell'altro), piogge torrenziali, grandinate colossali in posti dove queste solitamente non accadevano, la mancata estate in Gran Bretagna... sono molti gli esempi che si possono…
Rate this item
(0 votes)
Non accenna ad arrivare l'estate nel Regno Unito; ma le piogge persistenti e l'abbassamento delle temperature registrato nelle ultime settimane potrebbero essere il frutto, sostiene uno studio pubblicato da 'The Times', del disgelo nel Mar Glaciale Artico. Il Regno Unito da settimane e' battuto dal maltempo: le precipitazioni cominciate a giugno e proseguite per tutto questo inizio di luglio faranno ricordare questa estate come una delle peggiori della storia. Ora gli scienziati dell'universita' di Sheffield sostengono che il cambio climatico puo' avere origine nell'Oceano Glaciale Artico dove la cappa di gelo si sta riducendo per effetto del surriscaldamento globale, il…
Rate this item
(0 votes)
I prossimi giorni, lo abbiamo letto e sentito (anche a sproposito), saranno per il Centro-Sud Italia, giorni di estate vera. Una nuova incursione africana infatti ha già allungato i suoi "tentacoli" sulle nostre regioni centro meridionali e domani si avranno temperature superiori ai 38/40° su molte località. In parte "risparmiato" il nord più protetto dalle ingerenze africane, grazie ad un atlantico che sul centro nord Europa sta dando prova di una gran forza. Occhio che non vuol dire che sulle regioni settentrionali non si avrà caldo... ma solo che sarà leggermente attenuato (la temperatura massima in questi giorni a Caprino…
Thursday, 05 July 2012 20:57

La storia della neve a Verona

Written by
Rate this item
(2 votes)
Per chi non lo sapesse Verona si trova in una posizione SFIGATA quando si parla di neve. La "colpa" è di molti fattori... i Monti Lessini che spesso la proteggono dalle incursioni fredde provenienti da Nord e da Nord-Est. Quando in inverno si creano le condizioni "giuste" perchè possa nevicare, ossia cuscino freddo e stau, spesso...se non sempre, il cuscino freddo viene spazzato via dalle correnti sciroccali che accompagnano il peggioramento... e mentre al Nord-Ovest vengono sommersi dalla neve, a Verona e dintorni si viene ricoperti di acqua in abbondanza, in ultima istanza, Verona (come molte altre città del resto...ma…
Rate this item
(0 votes)
Frane e alluvioni, siccità, erosione del suolo e costiera. Il dissesto idrogeologico è l'insieme di quei processi che modificano il territorio con effetti spesso distruttivi su opere, attività e sulla vita dell'uomo: dal 1900 a oggi, in Italia il dissesto idrogeologico ha fatto 10.000 tra vittime, feriti o dispersi e 350.000 tra senza tetto e sfollati. Abusivismo edilizio, estrazione illegale di inerti, disboscamento indiscriminato, cementificazione selvaggia, abbandono delle aree montane, agricoltura intensiva: sono tutti fattori che contribuiscono in maniera determinante a sconvolgere l'equilibrio idrogeologico del territorio. Secondo il report redatto dal Ministero dell'Ambiente nel 2008, sono ben 6.633 i comuni…