Questo sito utilizza/non utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e cookie di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina
 o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Mon12102018

Last update

Cronaca Meteo

Cronaca Meteo (187)

cronaca

Children categories

Editoriali (70)

Gli editoriali scritti dal redattore di Meteo CAprino Veronese

View items...

Analisi (84)

Seleziona un articolo da leggere

View items...

Eventi Meteorologici (33)

Seleziona un articolo da leggere

View items...
Rate this item
(0 votes)
Molti ghiacciai sulle Himalaya si scioglieranno ugualmente anche se le temperature si manterranno stabili secondo un nuovo studio della Brigham Young University coordinato dal geologo Summer Rupper effettuato in Bhutan, una regione attraversata dai monsoni. La ricerca e' stata pubblicata sulla rivista Geophysical Research Letters e ha stabilito che anche se il clima attuale dovesse stabilizzarsi, circa il dieci per cento dei ghiacciai del Buthan si sciogliera' ugualmente nell'arco di pochi decenni. La quantita' di acqua generata da questi scioglimenti potrebbe aumentare del trenta per cento. Lo studio sostiene che le reazioni dei ghiacciai ai cambiamenti climatici avvengono sul lungo…
Rate this item
(1 Vote)
Il CPC (Climate Prediction Center del NOAA) ha emesso i dati Europei relativi all'andamento delle precipitazioni e delle temperature riguardanti il mese di Ottobre appena trascorso. Vediamo quindi attraverso le immagini seguenti come è andata con uno sguardo più attento, ovviamente, alla situazione in Italia. TEMPERATURE OTTOBRE 2012 TEMPERATURA MEDIA Come si evince dalla prossima immagine, le temperature medie registrate in Italia nel mese di Ottobre 2012 si posizionano su tre diverse fasce. La zona alpina ha avuto temperature medie conprese tra gli 5° e i 10°. La Pianura Padana e l'Appennino centro settentrionale si sono attestati attorno a valori…
Rate this item
(0 votes)
L'uragano Sandy è un evento meteorologico estremo indotto dal cambiamento climatico e senza un radicale cambiamento di rotta nelle politiche energetiche, fenomeni di questo tipo sono destinati a moltiplicarsi, a divenire sempre più distruttivi, a colpire zone del pianeta tradizionalmente estranee a calamità del genere. Lo fa sapere Greenpeace, sottolineando che uragani di questa intensità e a quelle latitudini, sono una novità degli ultimi anni: gli Stati e le contee costiere del nord degli Stati Uniti rientrano oramai nella dinamica di fenomeni tipicamente tropicali. Lo scorso settembre la temperatura dell'oceano al largo delle coste del medio Atlantico era di 1,3°C…
Rate this item
(0 votes)
Mentre stiamo assistendo ad ondate ti freddo fuori stagione che nelle ultime settimane hanno interessato l'Europa Nord-Occidentale, e ad flusso perturbato molto attivo che ad ondate successive ha interessato l'Europa Meridionale, dalla penisola Iberica fino alla Grecia, sono molte le proiezioni su quello che potrebbe riservarci il prossimo inverno. L'ultima in ordine di tempo (e piuttosto autorevole) è quella emessa da Accuweather nella giornata di ieri. I meteorologi  di Accuweather, si aspettano che il freddo siberiano possa raggiungere parte dell'Europa nord-occidentale nella seconda metà dell'inverno, seconda questa "visione"  Gran parte del Regno Unito, Danimarca, Paesi Bassi, Belgio, Polonia, Germania, Svizzera,…
Rate this item
(0 votes)
Stiamo vivendo in queste ore un'ondata di maltempo (a tratti intensa soprattutto in Sicilia e Regioni tirreniche) portata in Italia dalla perturbazione n° 7 di Ottobre, questa fase sarà, come detto nei giorni scorsi, molto rapida e già nella mattinata di giovedì si avrà un graduale e veloce miglioramento delle condizioni meteo soprattutto nella giornata di Venerdì. A quanto pare però,  sembra che il miglioramento sia altrettanto rapido e poco duraturo. Il motivo di questa "instabilità" delle condizioni meteorologiche sull'Italia è da ricercarsi sul Regno Unito dove è presente una profonda depressione che, mancando l'anticiclone africano a farci da scudo,…
Rate this item
(0 votes)
L'agricoltura biologica permette di fissare importanti quantità di carbonio nel terreno e contribuisce a frenare il riscaldamento climatico. Lo rileva un gruppo internazionale di ricercatori diretto da Andreas Gattiker del Fibl, l'Istituto di ricerca per l'agricoltura biologica. Il gruppo ha esaminato i risultati di 74 studi internazionali che hanno paragonato gli effetti sul terreno delle coltivazioni biologiche e quelle tradizionali, misurando la quantità di carbonio presente nell'humus: nei terreni coltivati con metodi biologici sono state misurate per ogni ettaro 3,5 tonnellate in più di depositi di carbonio rispetto ai terreni in cui si è fatto riscorso ai concimi artificiali. Lo…
Rate this item
(0 votes)
L'immagine mostra Il Ciclone Tropicale Anais. Si tratta del primo ciclone tropicale della stagione dei cicloni tropicali nell'Oceano Indiano meridionale che si è rafforzato nel fine settimana appena trascorso, la tempesta è "governata" da venti sostenuti vicini ai 100 nodi (115 mph/ 185Kmh) . La risoluzione dell'Imaging Spectroradiometer (MODIS) della NASA montato a bordo del satellite Aqua, ha catturato una immagine ben visibile del ciclone Anais al largo del Madagascar il 15 ottobre 0940 alle UTC (05:40 CET) e dall'immagine risulta ben visibile l'occhio. Le immagini Multi-spettrali catturate dal satellite, hanno mostrato che la convezione sta continuando a diminuire intorno…
Rate this item
(0 votes)
In pratica, è come se ogni anno pesasse sui cittadini una tassa straordinaria di 55 euro a testa, neonati compresi. Soldi che escono dai bilanci dello stato per essere dirottati nelle regioni colpite da calamità naturali, dai terremoti alle alluvioni. E' il calcolo che deriva dai dati forniti dall'Ance, l'Associaziazione nazionale costruttori edili che ha presentato un rapporto (con l'aiuto del Cresme) che si riferisce allo "Stato del territorio italiano". Si potrebbe dire che chi ha contribuito all'uso del suolo, in qualche caso in modo eccessivo, in altri anche sconsiderato, ora si dà da fare per preservare quel che rimane.…
Rate this item
(0 votes)
Ricordando il Settembre 2011 e arrivando dalla seconda estate più calda di "sempre" dopo il 2003, probabilmente i freddofili della zona, quando è iniziato questo Settembre 2012 hanno fatto tutti gli scongiuri affinchè il primo mese d'autunno facesse "il bravo" e regalasse alcune soddisfazioni che mancavano da troppo tempo (pioggia e temperature "normali")... ovviamente i Caldofili hanno invece sperato che Settembre 2012 diventasse il 4° mese estivo con caldo e niente piogge ad oltranza... beh, guardando i dati forse i più soddisfatti saranno i Freddofili... o sbaglio?? :-P Ecco in un solo grafico (fonte www.lineameteo.it a cui la mia stazione…
Tuesday, 25 September 2012 11:01

L'Uragano Miriam insidia la Penisola Californiana

Written by
Rate this item
(0 votes)
I Previsori statunitensi del National Hurricane Center affermano che Miriam, attualmente un Uragano di Categoria 2 situato nel Pacifico Orientale, si sta lentamente dirigendo verso la Panisola Californiana in Messico che però, stando al NHC,  non dovrebbe avere grossi impatti.  Gli stessi previsori hanno preannunciato che Miriam raggiungerà presto venti vicini ai 105mph (165km/h) e che attualmente si trova a 405 miglia (circa 655 Km) a sud-ovest della Penisola Californiana L'NHC afferma che Miriam si stava muovendo verso nord ovest a 6 mph (9 km orari). Attualmente non sono stati emessi avvisi o allerta particolari, ma non si esclude che…