Questo sito utilizza/non utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e cookie di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina
 o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Tue03262019

Last update

Saturday, 19 May 2012 21:30

Protezione Civile: In Veneto pre-allerta per rischio idrogeologico Featured

Rate this item
(0 votes)

Protezione civile dichiara stato di attenzione e pre-allarme in Veneto

La protezione civile del Veneto ha diramato una nota in relazione all'evoluzione delle condizioni meteo nei prossimi giorni con la quale REGIONE VENETOdichiara lo stato di attenzione, per rischio idrogeologico, e di pre allarme su bacini idrografici del territorio regionale, dalle ore 20 di domani, domenica 20 maggio 2012 e per le successive 48 ore. I bacini interessati dalla preallerta o stato di attenzione sono:  i Bacini dell'Alto Piave, Po-Fissero-Tartaro-Canalbianco e Basso Adige, Basso Piave, Sile e Bacino scolante in laguna, Livenza Lemene e Tagliamento; stato di preallarme invece sui bacini di Alto Brenta Bacchiglione, Adige-Garda e Monti Lessini, Brenta-Bacchiglione.

Da domenica pomeriggio/sera e nella giornata lunedì sono, infatti, probabili precipitazioni diffuse, a tratti intense, con quantitativi anche abbondanti, specie sulle zone prealpine e pedemontane. Temporanei rinforzi di Scirocco sulla costa tra la notte di domenica e la prima parte della giornata di lunedì. Raffiche di vento in occasione di fenomeni temporaleschi. Il possibile verificarsi di rovesci o temporali localmente anche intensi, potrebbe creare disagi al sistema fognario e lungo la rete idrografica minore.

Gli enti territoriali competenti, avverte la protezione civile, "sono quindi invitati a seguire costantemente l'evoluzione dei fenomeni localizzati e gli aggiornamenti della situazione meteorologica attesa", "nonché a monitorare direttamente la situazione sul proprio territorio assumendo gli opportuni provvedimenti". Al momento non è attivata la sala operativa di Coordinamento Regionale in Emergenza (Co.R.Em.), ma è "in ogni caso attivo il servizio di reperibilità al numero verde per la segnalazione di ogni eventuale situazione di emergenza".



Read 1183 times