Questo sito utilizza/non utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e cookie di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina
 o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Tue08112020

Last update

Ma allora, a metà maggio farà "fresco" o farà "caldo" ?

La risposta alla domanda del titolo è: Non si sà! Ovvio penserete voi, mancano ancora 10 giorni, è assolutamente impossibile sapere il tempo che farà. Questo è assolutamente vero, si tratta di "Fantameteo", ma attorno alle 192 ore, bene o male i Run di un modello di previsione,  iniziano a "parlare" la stessa lingua ossia a dare un'indicazione che, se pur variabile, delinea l'andamento più probabile.

Ma lo sappiamo "el tempo l'è mato" (Trad. Veronese-Italiano: Il tempo è pazzo) e gli ultimi run del modello GFS lo confermano in pieno. Sono infatti almeno un paio di giorni che tra un Run, del modello americano, e il successivo si passa da un estremo all'altro. Vediamo innanzitutto cosa prevedeva il run 06z di Giovedì 3 Maggio per quanto riguarda le temperature alla quota di 850hPa per il giorno 13 Maggio

gfs06metamaggio

Beh, che dire? una configurazione del genere paradossalmente non l'abbiamo quasi mai vista nemmeno in Dicembre... se l'avessimo vista in Inverno avremmo urlato "ocio che vien un freddo bisso" (Trad. Veronese-Italiano: attenzione che arriva il freddo serio) anche perchè in inverno il "freddo" sarebbe stato "più freddo". Ora, a Maggio possiamo di certo dire che se questo si verificherà, avremmo temperature al di sotto delle medie che attorno ai 1400/1500 metri tornerebbero sicuramente al di sotto degli 0°.

Ovviamente l'arrivo "da nord", si sa, non è mai propizio per le piogge sulla nostra penisola (almeno per il Nord Italia) ma in questo caso, l'aria fredda in quota, porterebbe ad una spiccata instabilità che dovrebbe sfociare in vivaci temporali lungo le zone Alpine, ma anche in Pianura...

Ma se questa è la storia che si potrebbe raccontare guardando il GFS06z, la storia che possiamo raccontare guardando il GFS12z ha una trama completamente diversa... quasi da Film Horror se si ha un animo freddofilo.

gfs12metamaggio

Lo vediamo chiaramente dall'immagine precedente... i colori sulla mappa cambiano...si passa dall'avere nei cieli del triveneto l'azzurro che significa da 0 a -2° ai 1500metri...all'arancione che vuol dire +12° alla stessa quota... "vacca dì" (Trad. Veronese-Italiano: Caspita...), 14° di differenza tra un Run e quello immediatamente successivo.."una bella incu...ehm...fregatura!!!" (freddofilamente parlando)

Questa enorme differenza è dovuta al fatto che nel primo RUN (quello freddo) la rimonta anticiclonica avviene in pieno Oceano Atlantico e questo va a "stuzzicare" il Vortice Polare che scatenerebbe alla discesa "fredda" della prima immagine. Nel secondo Run invece la rimonta anticiclonia avviene tra la penisola Iberica e la Francia... un bel "cammello" africano per il Mediterraneo Centrale e per l'Italia... ed in questo caso "l'orgasmo meteorologico" lo proverebbero i caldofili... un altra bella ondata estiva in Maggio...e con questa sarebbe già 3 ondate calde in questa strampalata primavera....direi più che sufficienti per quest'anno... ah ah ah :-D

Ma chi ha ragione? secondo me la ragione sta negli "spaghetti" che vediamo qua sotto sempre riferiti al Run 12z, dove "la verità sta nel mezzo"

spaghianalisimaggio12

La media dei RUN infatti si attesta a temperature attorno 5/7° ai 1500 metri e questo secondo me è la situazione più corretta. Insomma se io dovessi scommettere su quello che succederà a metà maggio con le informazioni che arrivano dal GFS direi...temperature nelle medie...nè troppo caldo (meno male) nè troppo freddo...purtroppo :-P

Ci ritroveremo tra 10 giorni per vedere se avrà vinto o meno la scommessa!! Intanto sta uscendo il RUN18z... chissà cosa ci riserverà!