Questo sito utilizza/non utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e cookie di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina
 o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Mon09162019

Last update

Venerdi prossimo: "Miniciclone" o "semplice depressione"?

E' da qualche giorno che, dapprima su alcuni social network (Facebook in primis, Twitter a ruota) e poi su alcune importanti agenzia di stampa italiane, si sente parlare di questo "mini-ciclone" (c'è chi ha anche scomodato il termine TLC ossia Tropical Like Cyclone o addiruittura uragano di catgoria 1...) in arrivo sull'Italia Venerdì prossimo. La voglia di capire se effettivamente si sta avvicinando una cosa del genere è venuta anche a me e quindi sono andato a guardarmi un po' le carte per Venerdì e a riguardare un po' di letteratura...

Sinceramente non ho ne le competenze ne tanto meno "l'autorità" per dire che tipo di "evento meteo" si stia prefigurando per Venerdì. Io se guardo le carte generate dal Modello Americano GFS nella sua emissione della mezzanotte di ieri, vedo un minimo di bassa pressione che nella giornata di Venerdì si andrà approfondendo sul Tirreno poco ad Ovest della Sardegna e che nel corso della giornata di Venerdì tenderà a spostarsi verso Est Interessando poi gran parte del centro nord Italia. Stando alle proiezioni modellistiche, il minimo dovrebbe avere un valore pressorio di 990/995 mbar distribuito su tutte le quote come possiamo come possiamo vedere nella prossima immagine:

miniciclone

Per quanto riguarda invece le temperature possiamo dire sempre stando alla proiezione del GFS, mentre gli 850hPa la temperatura del "cuore" sembra essere in linea con el temperature "al contorno", se ci spostiamo ai 500hPa le cose cambiano mostrando un minimo di cuore caldo rispetto "all'aria" adiacente... si parla di 6/8° di differenza, anzi forse qualcosa in meno.

miniciclone1

Veniamo ora ai venti previsti,ad esempio a 10mt di altezza, in effetti la loro "disposizione" fa intuire il movimento ciclonico del sistema depressionario, l'intensità prevista però è piuttosto scarsina...al massimo (ma ricordo sempre che questa è un proiezione modellistica) si vedono dei venti a 55-60 Km/h che forse possono sembrare un po' pochi per un TLC...ma ripeto posso anche sbagliarmi.

miniciclone2

Come ultima cosa darei uno sguardo alle precipitazioni che in prossimità del "nocciolo" sembrano risultare abbondanti ma non "monsoniche" infatti sommando le precipitazioni previste nelle aree di "passaggio" del "robo tirrenico" arriviamo a 100/150 mm... un accumulo di tutto rispetto ma lontano dai valori che possono determinarsi nel caso dei veri TLC... ma ovviamente questo non è un parametro che determina se una depressione è un TLC oppure no.

miniciclone3

Comunque, queste mappe mostrano la possibile situazione in cui l'Italia potrebbe venire a trovarsi nei prossimi giorni ma essendo proiezion sono solo "indicative" della situazione e non descrivono "la situaione reale che potremmo avere".

Di certo alcune delle caratteristiche sembrano propendere verso una struttura di tipo "tropicale" altre invece fanno pensare ad un profondo vortice depressionario e basta. Ovviamente sono assolutamente convinto che parlare di "mini-ciclone" sia più "figo" rispetto a dire che si sta avvicinando un intenso vortice depressionario... Poi in quei casi sta all'interpretazione della gente, ma io credo che "spararle grosse" per far leggere il proprio articolo sia controproducente... pensate che negli USA sono allo studio nuovi allerta Tornado perchè ormai la gente si era "assuefatta" ai vecchi e non ci prestava molto caso :-)... non vorrei che se d'ora in avanti tutto quello che arriva dall'Atlantico i Media iniziano a chiamarlo miniciclone poi la gente pensa "cavolo è solo tanta pioggia" e poi se mai un giorno dovesse arrivarne uno vero non prestasse molta attenzione ai vari allerte meteo.

Come è scritto in precedenza io non mi esprimo ne in una verso ne nell'altro anzi, per par-condicio riporto quando scritto da Mario Giuliacci (sostenitore della tesi che non sarà un miniciclone) e da Antonio Sanò (probabilmente colui che ha clonato in questi giorni il termine minicliclone).

Giuliacci dalle pagine del suo sito relativamente alla domanda Venerdì ci sarà un miniciclone? afferma: " Ma certamente no!  Miniciclone -  che non è un termine tecnico ma una  pura divagazione letteraria - è ciò che io  oggi in due articoli in home page, ho denominato  correttamente  “vortice di bassa pressione”  o “goccia fredda”, prima ancora che oggi questo “miniciclone” uscisse nei notiziari dei giornali, inventato  non so da chi.Ma evidentemente   i massmedia  sanno che il termine  “miniciclone “ impaurisce e cattura l’attenzione più del termine “vortice” di bassa  pressione” e quindi la notizia fa più audience. Che poi venerdì le piogge siano probabilmente forti su molte regioni non è perchè è arrivata una struttura inusuale per l'Italia - il minicilcone appunto - ma solo perchè "il miniciclone" sarà più intenso del solito"

Antonio Sanò del ilMeteo.it invece, in un'intervista rilasciata all'ANSA è sicuro : "Poi, una nuova ondata di maltempo ancora piu' violenta da venerdi' a domenica, quando l'Italia sara' investita da un mini-ciclone mediterraneo."

Insomma ai posteri l'ardua sentenza sarà o non sarà un "miniciclone dalle caratteristiche tropicali?"...come si dice in questi casi lo scopriremo solo vivendo :-)