Questo sito utilizza/non utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e cookie di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina
 o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Sat06232018

Last update

Pericolo inondazioni in California

Sono state tre le tempeste che si sono abbattute sulla California nell'ultima settimana e l'ultima, che ha colpito il nord della California,  è stata la peggiore. Attualmente sono 8 i fiumi per i quali è stata emessa un'allerta per la possibile loro esondazione nelle prossime ore.

Allarme alluvione anche per i fiumi Susan, Napa e Russian a nord di San Francisco, e probabilmente continuerà per tutta la settimana, ha dichiarato Brad Alexander, della Emergency Management Agency California. Tutta la regione è stata "imbevuta" nel corso dell'ultima settimana, a causa di una serie di tempeste che hanno scaricato circa 500 millimetri di pioggia di cui 160 millimetri nelle ultime 24 ore, ha detto Todd Morris, meteorologo per la regione occidentale del Servizio Meteorologico Nazionale.

L'ultima tempesta come detto è stata la più grave delle tre tempeste consecutive che hanno intriso la California del Nord e il Nevada da Martedì scorso. zone della regione hanno avuto precipitazioni che nell'ultima settimana hanno superato di molto le medie climatiche dell'intero mese di novembre.

Sfilate di Natale e l a tradizionale accensione dell'albero di Natale a Reno (Nevada) , e a Truckee (California),  sono state annullate a causa del maltempo. Lungo la costa della California del Nord, si aspettano una marea di oltre 4 metri nelle prossime ore.

"Avremo una pausa Lunedi, ma è già visibile dai satelliti, la quarta tempesta che si sta avvicinando alla costa occidentale," ha detto Morris. "Fortunatamente per tutti questa quarta tempesta sembra essere la più debole." In numerose città, tra cui Sacramento e Napa sono stati disposti sacchi di sabbia lungo i corsi d'acqua,  ma fortunatamente finora, gli allagamenti sono su piccola scala. 

A Napa, il rapido movimento delle acque dell'omonimo fiume sta trascinando con se un sacco di detriti in più, ma una massiccia parete anti-inondazione protegge il centro della città. Il muro è stato costruito durante l'alluvione nella Napa Valley nel 2005. "Ci aspettiamo di rimanere all'asciutto", affermano le autorità cittadine. Inondazioni di debole entità sono più probabili nelle aree agricole a nord della città.

Oltre alle incessanti piogge California e Nevada hanno dovuto fare i conti anche con fortissimi venti che hanno soffiato sull'intera regione determinando notevoli disagi. Raffiche di vento di oltre 60 mph hanno colpito la zona di San Francisco Bay e più di 70 mph a Reno. A quote più elevate vicino a Mammoth Ski Resort, i venti hanno superato i 100 mph. I funzionari locali, stanno tenendo d'occhio le colline bruciate dagli immensi roghi della scorsa estate in quanto, senza la protezione dei boschi, tendono a far colare verso valle innumerevoli colate di fango a causa delle pesanti piogge.