Questo sito utilizza/non utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e cookie di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina
 o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Wed09192018

Last update

Maltempo in Russia... fino a 200Km di coda per neve tra Mosca e San Pietroburgo

L'autostrada Rossiya M-10 fra Mosca a San Pietroburgo continua a essere bloccata da una tempesta di neve. Una coda di automobili e soprattutto tir, che sembra abbia raggiunto i 200 chilometri anche se nelle ultime ore si e' ridotta a una cinquantina come ha detto il ministero degli Interni, rende difficile l'intervento dei mezzi per spazzare la neve.

Il ministro dei trasporti Maxim Sokolov ha incontrato esponenti del governo della regione di Tver (dove dal 30 novembre sono caduti 40 centimetri di neve) per discutere dell'emergenza e ha inseguito aggiornato della crisi il premier Dmitry Medvedev. Colpite in pieno anche le regioni di Novgorod e di Leningrado. Sono state allestiti punti di ristoro di emergenza (alcuni automobilisti sono bloccati da tre giorni) coordinati dal capo della protezione civile Vladimir Puchkov che ha sorvolato le regioni in elicottero. Medvedev ha incaricato il suo vice Dmitry Rogozin di predisporre piani per ripristinare il corretto funzionamento delle autostrade.

Gli automobilisti esasperati hanno denunciato l'impennata dei prezzi negli autogrill, l'esaurimento della benzina in diverse stazioni di servizio e soprattutto nessuna assistenza da parte delle autorita', prima di oggi. Il social network russo e' il sito web Tvernews e' pieno di testimonianze in questo senso.