Questo sito utilizza/non utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e cookie di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina
 o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Thu06212018

Last update

Terremoti: Fenomeni interconnessi tra loro

Superare l'analisi statistica e studiare i terremoti come eventi interconnessi, comprendendone i meccanismi di generazione, esattamente come e' avvenuto in campo meteorologico. E' l'idea alla base dello studio di un gruppo di geofisici dell'Universita' di Siena, guidati da Enzo Mantovani, che terra' la lectio magistralis al congresso del Gruppo nazionale di geofisica della terra solida, in programma a domani fino al 22 novembre, a Potenza.

Nel lavoro che verra' presentato domani, Mantovani sosterra' che proprio attraverso lo studio della storia sismica e delle concatenazioni di cause ed effetti all'interno di eventi sismici importanti esiste attualmente la possibilita' di ottenere informazioni su quali siano le zone sismiche italiane piu' esposte alle prossime scosse forti. Mantovani prende come esempio di connessione di eventi dalle previsioni del tempo e la loro connessione con gli eventi naturali da prevedere, come piogge, temporali, nevicate."Anche il terremoto - precisa - e' un evento legato all'evoluzione di un sistema che si frattura con una determinata distribuzione spaziale e successione temporale condizionate dalle forze tettoniche in atto e dalle caratteristiche delle strutture sollecitate.

Quindi, la possibilita' di seguire la stessa strada delle previsioni meteorologiche e' in teoria aperta". (AGI)