Questo sito utilizza/non utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e cookie di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina
 o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Mon12102018

Last update

Thursday, 13 September 2012 10:18

Monitoraggio ITCZ: prima decade di settembre 2012 Featured

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Ecco come promesso il solito resoconto sull'ITCZ. Tra l'1 e il 10 settembre 2012, l'ITF (Intertropical Front) è arretrato su tutto il fronte dopo che nell'ultima decade di agosto aveva toccato la sua posizione più a nord di tutta la stagione estiva. Che il fronte arretrasse era già successo sia a fine luglio che nella seconda decade di agosto (fatti che avevano portato a credere ad un graduale abbassamento del fronte) ma poi puntualmente ITF è sempre avanzato... quindi anche in questo caso, prima di "cantare vittoria" è bene attendere i dati della seconda decade di settembre per vedere se effettivamente si sta andando verso l'autunno anche da questo punto di vista!

La posizione media della porzione occidentale dell'ITF è stata posizionata approssimativamente a 19.1°N , quasi 2° in meno rispetto alla posizione precedente, e solamente 0.6° a nord della posizione media sul lungo periodo.

La posizione media della porzione orientale dell'ITF è stata posizionata approssimativamente a 15.6°N, che è di 1° gradi più a sud rispetto alla decade precedente e 0,5° gradi più a sud della posizione media climatologica. Per la prima volta da aprile quindi la parte orientale del fronte presenta una posizione inferiore rispetto alle medie cliematologiche... e questo fa ben sperare ;-)

La posizione anomala della ITF lungo la parte occidentale del fronte è probabilmente da attribuirsi alle piogge superiori alla media che hanno interessato  gran parte del Sahel in particolar modo la Nigeria, Burkina Faso e Mali. Di rimando invece come abbiamo visto la parte est del fronte non ha avuto significativi apporti ventosi da sud e questo ne ha favorito l'arretramento. Questo arretramento è sicuramente una delle cause del fatto che sulla nostra penisola hanno trovato modo di arrivare 2 affondi Nord-Atlantici che hanno favorito le precipitazioni viste ad inizio di settembre e quelle di questi giorni. Il fatto che i modelli non indichino per l'Italia il ritorno dell'Africano può significare davvero che per l'ITCZ è iniziato il declino...

La figura 1 mostra la posizione attuale ITF rispetto alle posizioni climatologiche della prima decade di settembre, e la sua posizione nella terza decade di agosto. Le figure 2 e 3 sono una serie temporale che illustra i valori medi di latitudine delle porzioni occidentali ed orientali della ITF, rispettivamente, e le loro progressioni osservate da aprile, 2012.

 itcz3d0712

FIGURA 1 : Posizione ITCZ prima decade di settembre (fonte: http://www.cpc.ncep.noaa.gov)

Ecco gli scostamenti rispetto ai mesi precendenti

 west3d0712

FIGURA 2: Andamento Posizione ITCZ occidentale  (fonte: http://www.cpc.ncep.noaa.gov)

east3d0712 

 

FIGURA 3: Andamento Posizione ITCZ occidentale  (fonte: http://www.cpc.ncep.noaa.gov)

Read 2780 times

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.