Questo sito utilizza/non utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e cookie di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina
 o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Tue01162018

Last update

Tuesday, 28 August 2012 19:58

29 Agosto 2005: Katrina, ecco la sua "vita meteorologica" Featured

Rate this item
(0 votes)

La tempesta tropicale Isaac è diventata uragano e sta per colpire alcune delle zone che sette anni fa subirono l'enorme forza di uno degli uragani più devastanti della storia degli Stati Uniti... Katrina. Sicuramente la tensione è alta in queste ore soprattutto per chi Katrina l'ha vissuta, ma attualmente il livello di allerta è ancora "basso" perchè tra Isaac e Katrina c'è un abisso... il primo dovrebbe colpire il Mississipi e la Louisiana come uragano di categoria 1... Katrina le investitì come uragano di categoria 3... dopo essere stato anche un "mostro" di categoria 5.

Con questo articolo non voglio parlare delle polemiche ne menzionare gli innumerevoli danni che esso provocò (le immagini di New Orleans e delle zone vicine sono ancora ben vive nella mente di chi ricorda quei giorni), vorrei limitarmi a descrivere la "vita" di Katrina, da quando si formò nell'Oceano Atlantico a quando andò a morire in Canada... si avete letto bene... Katrina morì in Canada dopo un viaggio di migliaia di Chilometri!

L'uragano Katrina si è formato come depressione tropicale a nord della parte sudorientale delle Bahamas il 23 agosto 2005 come risultato dell'interazione di un'onda tropicale con i resti della depressione tropicale dieci. Il sistema depressionario appe formatosi, è stato promosso allo status di tempesta tropicale la mattina del 24 agosto e a questo punto alla tempesta è stato dato il nome di Katrina. La tempesta tropicale ha continuato a muoversi verso la Florida, ed è diventato uragano solo due ore prima di giungere sulla terraferma tra Hallandale Beach e il Golfo del Messico.

La tempesta si è rapidamente intensificata dopo l'ingresso nel golfo, in parte a causa del movimento della tempesta sulle acque calde della Loop Current. Il 27 agosto, la tempesta ha raggiunto l'intensità categoria 3 sulla scala Saffir-Simpson, diventando il terzo uragano come intensità della stagione 2005. Un ricambio del ciclo del centro del ciclone ha interrotto l'intensificazione, ma ha causato il raddoppiamento delle dimensioni della tempesta e a questo punto Katrina si è di nuovo rapidamente intensificato, raggiungendo categoria 5 la mattina del 28 agosto e raggiungendo il suo picco alle 1:00 p.m. CDT dello stesso giorno, con venti massimi sostenuti di 280 km/h ed una pressione atmosferica nel cuore di 902 mbar. La pressione misurata ha fatto di Katrina il quarto più intenso uragano atlantico registrato fino ad allora anche se poi dovette scalare al 5° posto per l'Uragano Rita che nel settempre dello stesso anno provocò 11,3 miliardi di danni e 120 vittime... Rita scalzò Katrina dal 4° posto grazie ai suoi 895 mbar misurati nel suo centro.

Katrina è atterrato per la seconda volta alle 6:10 a.m. CDT del 29 agosto come uragano di categoria 3 con venti sostenuti di 205 km/h vicino a Buras-Triumph, Louisiana. Sulla terraferma, i venti dell'uragano soffiavano dal centro verso l'esterno a 190 km/h e la pressione nel centro della tempesta era di 920 mbar. Dopo essersi mosso oltre il sud-est della Louisiana e Breton Sound, è approdato per la terza volta vicino al confine tra Louisiana e Mississippi con venti sostenuti a 195 km/h, ancora con intensità di categoria 3.

Katrina ha ben mantenuto la forza di uragano nel Mississippi, ma dopo si è indebolito, perdendo infine la sua forza di uragano a più di 240 km nell'entroterra vicino Meridian, Mississippi. È stato degradato a depressione tropicale nei pressi di Clarksville, Tennessee, ma i suoi resti erano ancora distinguibili nella parte orientale della regione dei Grandi Laghi il 31 agosto, quando è stato assorbito da un fronte freddo. La tempesta extratropicale risultante si è mossa rapidamente a nord-est ed ha raggiunto la parte orientale del Canada.

Ecco questa è stata Katrina.. A causa dell'alto numero di vite perse e dell'elevata quantità di danni provocati lungo la Costa del Golfo, il nome Katrina è stato ufficialmente ritirato il 6 aprile 2006 dall'Organizzazione meteorologica mondiale in seguito alla richiesta del governo statunitense. È stato sostituito con Katia nella lista III della lista dei nomi degli uragani atlantici, che è stato poi utilizzato nella stagione degli uragani atlantici 2011

Ecco i dati riassuntivi di Katrina (Fonte Wikipedia)

Formazione 23 agosto 2005
Dissipazione 30 agosto 2005
Venti
più veloci
175 mph (280 km/h) (sostenuti 1 minuto)
Pressione minima 902 mbar (hPa; 26.65 inHg)
Vittime 1 833 totali
Danni $81.2 miliardi (2005 USD)
Aree colpite Bahamas, sud della Florida, Cuba, Louisiana (specialmente Grande New Orleans), Mississippi, Alabama, Florida Panhandle, parte orientale del Nord America
Read 1487 times