Questo sito utilizza/non utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e cookie di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina
 o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Mon12102018

Last update

Thursday, 23 August 2012 18:39

Monitoraggio ITCZ: Seconda Decade di Agosto 2012 Featured

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Ecco come promesso il solito resoconto sull'ITCZ. Tra l'11 e il 20 Agosto 2012, l'ITF (Intertropical Front) l'ITF è rimasto sopra le medie climatologiche del periodo su gran parte del territorio Africano, ma è arretrato rispetto alla sua posizione media avuta nel corso della prima decade del mese di Agosto. Come già successo nella terza decade di Luglio quindi sembrerebbe che il Fronte intenda arretrare verso posizioni a lui più consone per questo periodo. Speriamo che questa volto non intenda avanzare nuovamente perchè vorrebbe dire altre incursioni africane sulla nostra penisola. 

Il fatto che la parte centrale del fronte sia anche stavolta sopra media è molto probabilmente dovuta ai forti venti provenienti da Sud che hanno portato piogge torrenziali nel Shael e nel Mali e nel Niger Occidentale. Il Monsone di Sud-Ovest in pratica continua a spingere nonostante il suo centro si sia notevolmente abbassato.

La posizione media della porzione occidentale dell'ITF è stata posizionata approssimativamente a 19.5°N , 0,3° sotto la posizione precedente, e  praticamente in linea con le medie sul lungo periodo.

La posizione media della porzione orientale dell'ITF è stata posizionata approssimativamente a 17.6°N, che è di 0.6° gradi più a sud rispetto alla decade precedente e 0,2° gradi più a nord della posizione media climatologica. Questa è la decima decade consecutiva in cui il fronte EST è sopra la media climatologica

Tirando le conclusioni possiamo dire, secondo il mio modesto parere, che l'ITCZ pur essendo "alimentato" nella sua parte centrale dai forti venti da sud-ovest che sono alimentati dalle basse pressioni presenti a sud del Ghana , ha comunque arretrato il suo raggio di azione, questo infatti determina il fatto che la nostra penisola verrà probabilmente interessata nei prossimi giorni da un modesto peggioramento con un calo delle temperature che potrebbe essere anche marcato in certe zone. Questo perchè una saccatura riuscirà a "scalfire" il dominio anticiclonico penetrando fin sul mediterraneo

La figura 1 mostra la posizione attuale ITF rispetto alle posizioni climatologiche della prima decade di Luglio, e la sua posizione precedente nella terza decade di Luglio. Le figure 2 e 3 sono una serie temporale che illustra i valori medi di latitudine delle porzioni occidentali ed orientali della ITF, rispettivamente, e le loro progressioni osservate da aprile, 2012.

 itcz3d0712

FIGURA 1 : Posizione ITCZ seconda decade di Agosto (fonte: http://www.cpc.ncep.noaa.gov)

Ecco gli scostamenti rispetto ai mesi precendenti

 west3d0712

FIGURA 2: Andamento Posizione ITCZ Occidentale  (fonte: http://www.cpc.ncep.noaa.gov)

east3d0712 

 

FIGURA 3: Andamento Posizione ITCZ Occidentale  (fonte: http://www.cpc.ncep.noaa.gov)

Read 2443 times

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.