Questo sito utilizza/non utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e cookie di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina
 o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Sun11172019

Last update

Forte maltempo nel Pordenonese... ma nessuna tromba d'aria..

Non si è trattata di una tromba d'aria quella che nella giornata di ieri ha colpito la provincia di Pordenone. Alberi abbattuti, black out, strade allagate e imageaddirittura qualche incendio sono il bilancio di un violentissimo temporale che con venti fortissimi e pioggia torrenziale ha spazzato gran parte della provincia di pordenone. La citta è stata una delle zone pù colpite dal fortunale che come scritto ha lasciato dietro di sè rami caduti sulle strade e impianti in tilt. La corrente è mancata per alcuni minuti in viale Grigoletti. Anche in viale Venezia è venuta meno – l’emittente Telepordenone è rimasta al buio per un po’ – e anche alcuni semafori sono saltati. Tra questi quello di via del Bellunello.

L’epicentro del fortunale, però, si è registrato a Porcia. A Rorai Piccolo gli alberi sono finiti sulla strada e in via Correr sopra un’auto in sosta (fortunatamente senza persone a bordo). Sempre a Porcia i vigili del fuoco sono stati chiamati per un delicato intervento: un albero ha preso fuoco in un’abitazione di via Rustighel, proprio poco sotto i cavi dell’alta tensione. L’Enel ha provveduto a interrompere il passaggio di energia. Sulla stessa via, controlli per alberi pericolanti sulle case.

Tantissimi i rami finiti sulla strada mentre allagamenti si sono registrati sulla strada tra Porcia e Roveredo. I pompieri sono interventi anche in una casa di via Levante dove il vento ha divelto pannelli fotovoltaici e rotto i lucernai provocando il rischio di allagamenti all’interno. Un altro intervento impegnativo richiesto al 115 – tanto da necessitare dell’ausilio sia dell’autoscala che dell’autobotte – è stato quello di via De Ciani a Nave dove ha preso fuoco il tetto di un’abitazione.

Si sono verificati anche alcuni incidenti stradali, tutti di lieve entità. In un caso è stato richiesto il sopralluogo dei vigili del fuoco perché una macchina, uscendo di strada, è andata a sbattere contro una colonnina del gas provocando la fuoriuscita della sostanza.

Prima che il maltempo investisse la pianura, pioggia e vento si sono fatti sentire in montagna. I vigili del fuoco hanno rimosso un albero dalla provinciale a Tramonti di Sotto e un altro caduto sulla strada in località Duncia, all’altezza del curvone, a Castelnovo del Friuli.

Insomma anche in questo caso come era successo per Verona qualche settimana fa si è utilizzato impropriamente il termine "Tromba D'aria. Nonostante la foto allegata all'articolo (source http://messaggeroveneto.gelocal.it) possa far pensare che si sia trattato di un vortice, in realtà si tratta di un forte rovescio di pioggia che ha accompagnato il temporale...il vento forte poi...beh si è trattato come spesso accade del fenomeno del Downburst.